La Top Volley Latina si riscatta al Torneo di Viterbo, battendo il Tuscania 3-1

Domenica 23 Settembre 2018 di Gaetano Coppola
L'ex azzurro della Top Volley, Simone Parodi in attacco
Latina La Top Volley Latina si riscatta, dopo la sconfitta subita ieri da Ravenna nel torneo Hot Buttered di Viterbo, strapazzando (3-1) i padroni di casa del Tuscania (A2) nella sfida per il terzo posto.

Una partita contro un avversario decisamente alla portata che ha consentito a Sottile e compagni di giocare in maggiore scioltezza e di iniziare a correggere alcune situazioni che erano state penalizzanti nella partita di ieri contro i romagnoli.

 “Con il Tuscania abbiamo fatto meglio alcune cose, su altre dobbiamo continuare a lavorare – commenta coach Lorenzo Tubertini – E’ evidente che il livello dell’avversario di oggi non è quello espresso da Ravenna, ma allo stesso tempo anche da partite come queste si possono ottenere spunti importanti per analizzare il nostro momento, le nostre carenze, le nostre potenzialità”.

“Siamo in una fase - spiega il coach della Top Volley, Lorenzo Tubertini - in cui è importante raccogliere informazioni, elaborarle e lavorarci sopra per far crescere i nostri sistemi di gioco. Il Tuscania? Anche se fa la serie A2 sia nella sfida con la Lube che in quella contro di noi, ha fatto vedere buone cose”.

In avvio Tubertini ha schierato Sottile in regia, Gavenda opposto, Palacios e Parodi di banda, Rossi e Gitto centrali, Tosi libero alternando poi, nel corso del match Pei in regia, Ngapeth di banda e Barone centrale. Così come nella sfida con Ravenna molti i falli in battuta, anche se alla fine gli ace oggi sono stati 10. A fine gara il tabellino indicava una migliore distribuzione di punti tra tutti i ruoli, con Gavena top scorer con 18 punti (48% in attacco e 5 muri). Per efficacia spuntano Parodi (12 punti e 68%)  e il centrale Gitto che ha fatto registrare un 100% in attacco mettendo  a terra tutti i palloni servitigli da Sottile.

Nel primo set Latina dopo aver condotto con un soddisfacente margine (16-13) cala di tono e si fa recuperare degli avversari che nel finale di set sorpassano e vanno a chiudere 25-23.

Nel secondo parziali i ragazzi di Tubertini ristabiliscono la legge del più forte e vanno a chiudere indisturbati 22-25.

Nel terzo set Latina, malgrado l’alto numero di battute sbagliate, riesce a gestire bene il gioco e a portarsi sul 2-1 con un secco 20-25.

Trovato il giusto ritmo di gioco, Sottile e compagni non hanno difficoltà ad imporsi nel decisivo quarto parziale con un perentorio 17-25.

Avanti 2-1 la Top Volley Latina va sul velluto nel quarto parziale di gara (21-13) e chiude 25-17 in un’ora e 47 minuti di gioco.

Venerdì prossimo, 28 settembre al PalaBianchini è in programma l’allenamento congiunto con il Monini Spoleto (A2) mentre il 3 ottobre, a Gubbio, test match con l’Emma Villas Siena (Superlega) e a seguire il Torneo di Rimini.

Tuscania Volley: Buzzelli 4, Sorgente (lib.), Pizzichini 4, Bertoli 7, Peslac 6, Panciocco 3, Bara 6, Fabi 3, Osmanovic 6, Gentilini (lib.), Formela 17, Cappelletti, Piedepalumbo, Ragoni. All. Morganti

Top Volley Latina: Caccioppola, Gavenda 18, Parodi 12, Gitto 8, Sottile 6, Ngapeth 9, Barone 2, Tosi (lib.), Rossi 12, Pei, Palacios 10. All. Tubertini

Arbitri: Marco Zavater (Roma) e Stefano Cesare (Roma). Video check Marco Gasparini, referto Letizia Giacomi

Note: Parziali: 25-23, 22-25, 20-25, 17-25; Tuscania: ricezione 34% (15%), attacco 46%, ace 8 (err. batt. 10), muri pt. 7; Latina: ricezione 41% (25%), attacco 62%, ace 10 (err.batt. 19), muri pt. 6. © RIPRODUZIONE RISERVATA