Anziano travolto e ucciso a Priverno, indagato per omicidio stradale l'autista del furgone.Domani i funerali

Mercoledì 19 Febbraio 2020
Saranno celebrati domani i funerali di Leonardo Cecconi, l'uomo di 88 anni travolto e ucciso da un furgone in centro a Priverno. La Procura ha indagato il conducente del mezzo e disposto l’autopsia. 
L'addio all'anziano, conosciutissimo nel centro lepino, è fissato per questa mattina alle 10.30 nella chiesa di San Benedetto di Priverno.

Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano, che ha aperto un procedimento penale per il reato di omicidio stradale a carico del conducente del mezzo, L. D. B., 47 anni di Ceccano, ha disposto l’autopsia sulla salma dell’anziano, e martedì 18 febbraio ha conferito l’incarico al medico legale, la dottoressa Maria Cristina Setacci, che ha effettuato l'esame il giorno stesso.

Cecconi, investito attorno alle 13 di sabato mentre stava rincasando a piedi, inizialmente era cosciente e sembrava potesse superare l’incidente, ma l’ottantottenne ha successivamente perso i sensi: trasportato d’urgenza in ambulanza all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, le sue condizioni sono precipitate e poche ore dopo è spirato.

La tragedia ha destato profonda commozione a Priverno dove Cecconi era molto conosciuto e ben voluto da tutti. Nato e sempre vissuto in paese, aveva lavorato per tutta la vita come muratore e, una volta in pensione, era diventato un assiduo frequentatore del locale centro anziani, dove amava passare il suo tempo in compagnia e coltivare le sue passioni come il gioco delle carte e il calcio: era tifosissimo della Lazio. Ma Cecconi era soprattutto un grande appassionato di musica, suonava la tromba e per settant'anni aveva fatto parte della banda cittadina. Ultimo aggiornamento: 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua