Incendio a Pomezia, in giro falsi ispettori per rilievo delle polveri ma è una truffa

Lunedì 8 Maggio 2017
Si presentano muniti di cartellino dicendo di essere "ispettori" incaricati del controllo delle polveri depositate dopo l'incendio che ha riguardato l'azienda Eco X di Pomezia, ma ovviamente non c'è alcuna verifica in atto nelle abitazioni private e quindi si teme che si tratti di un tentativo di truffa.

A renderlo noto sono i carabinieri del comando provinciale di Latina, a seguito di diverse telefonate al 112, fatte da cittadini - in particolare anziani - che chiedevano delucidazioni sulle richieste ricevute. L'invito che viene rivolto alla popolazione è di non aprire a chi si presenta per effettuare controlli in quanto su abitazioni private non c'è alcuna verifica in atto.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma