Incendio a Cisterna nel palazzo Ater, rientrano i primi inquilini

Venerdì 28 Febbraio 2020
Rientrano oggi a casa i primi inquilini del lotto  17 scala A, di via Nenni  a Cisterna, che venerdì scorso era stato interessato da un incendio divampato da un appartamento al terzo piano. L’incendio ha prodotto una enorme quantità di fumo e fuliggine che ha reso indisponibile l’edificio.

Dopo le operazione di spegnimento del rogo da parte dei vigili del fuoco, l’Ater proprietaria dell’immobile, ha attivato le operazioni di sanificazione per rendere di nuovo disponibile la palazzina. I primi 5 appartamenti sono stati riconsegnati agli assegnatari, mentre si sta procedendo alle ulteriori operazioni di ripristino in sicurezza dell’edificio per i restanti appartamenti, in totale sono 21 quelli che erano stati evacuati.

Le operazioni di sanificazione hanno eliminato la fuliggine dalle parti comini, all’interno dei singoli appartamenti e sanificato tutti gli ambienti, dal prima al secondo piano. Più complesse le operazione per i restanti piani, in totale sono sette. I tecnici dell’Ater confidano di far rientrare, in sicurezza, tutti gli assegnatari entro 10 giorni, ad eccezione dell’appartamento devastato dall’incendio e di quello immediatamente adiacente, insieme a quello del piano immediatamente superiore corrispondente.


«Abbiamo cercato – spiega Marco Fioravante, presidente di Ater Latina – di ridurre al minimo i disagi per i nostri assegnatari, un plauso ai nostri tecnici che hanno attivato tutte le operazioni per cominciare a far rientrare gli inquilini che, insieme alla sicurezza dell’edificio, è stata la nostra priorità”.
Per gli interventi urgenti sono stati stanziati ed attivati i lavori per 120 mila euro».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi