Incendi tra Fondi e Itri, è emergenza: via Appia a rischio chiusura, decine di uomini al lavoro

Sabato 31 Agosto 2019 di Barbara Savodini
Incendi tra Fondi e Itri, è emergenza: via Appia in tilt e decine di uomini al lavoro

Incendi, non sembra finire mai l'incubo nel Basso Lazio. A partire dalle prime luci dell'alba un nuovo inferno di fuoco tra Fondi e Itri ha messo a dura prova il territorio. Decine gli inneschi che, attivati contemporaneamente, hanno dato vita ad un'immensa corona di fuoco. Qualche raffica di vento e il rogo si è velocemente esteso divorando ettari ed ettari di macchia mediterranea: dalla contrada di Sant'Andrea a Fondi al cimitero di Itri. 

Animali senza vita e distese di terra bruciata: i danni degli incendi in Bolivia

Alle 13 fiamme domate. Alle 13 l'incendio é stato domato e la viabilità ripristinata ma la squadra ha lavorato ancora a lungo per bonificare la zona ed evitare che il vento potesse far ripartire le fiamme. Disastroso il bilancio: ettari ed ettari di macchia mediterranea in fumo, un enorme sperpero di risorse pubbliche andate in fumo e piromani ancora a piede libero. In mattinata é arrivato anche l'intervento di Legambiente che ha presentato un esposto in Procura. Gli ambientalisti del circolo intercomunale "Luigi Di Biasio" chiedono che si indaghi non solo per individuare i responsabili ma anche per fare luce su eventuali negligenze da parte di enti e autorità preposte. Nel mirino un eventuale mancato aggiornamento del catasto delle aree incendiare o la carenza di iniziative volte alla prevenzione.
 

 

Incendi in Amazzonia, al tramonto una colonna di fumo si staglia all'orizzonte

I disagi in mattinata. Traffico a lungo a rilento lungo l'Appia tra Fondi e Itri in quanto l'incendio aveva raggiunto la sede stradale. Al lavoro per ore i vigili del fuoco del comando provinciale di Latina, i Falchi di Pronto Intervento, il gruppo Emergenza Radio Itri del presidente Antonio Maggiacomo, una squadra di protezione civile arrivata da Lenola, altri nuclei di volontari e due elicotteri.  La zona, per diversi chilometri, è stata ricoperta da una coltre di cenere con scarsa la visibilità.

Stromboli, sale livello d'allerta: si temono nuove eruzioni
 


 

Ultimo aggiornamento: 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma