I lavoratori agricoli scendono in piazza a Latina, incontro con il prefetto Maurizio Falco

I lavoratori agricoli scendono in piazza a Latina, incontro con il prefetto Maurizio Falco
di Francesca Balestrieri
2 Minuti di Lettura
Sabato 10 Aprile 2021, 09:56 - Ultimo aggiornamento: 09:58

 Per mesi, durante il lockdown, sono stati considerati lavoratori essenziali, ora sono dimenticati. E' questo il senso della protesta che si sta svolgendo in piazza della Libertà a Latina promossa dai sindacati di Cgil, Cisl e Uil di categoria che stanno incontrando il prefetto di Latina Maurizio Falco. Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, chiedono di modificare il decreto Sostegni "che contiene gravi discriminazioni nei confronti del lavoro agricolo. Registriamo una forte sproporzione tra gli interventi destinati alle imprese e quelli per i lavoratori, che hanno subìto un calo delle giornate lavorative molto importante e che non hanno beneficiato di nulla, neanche della possibilità di richiedere l’ammortizzatore sociale. Parliamo degli stagionali agricoli, dei lavoratori degli agriturismi, del florovivaismo, dei lavoratori “fragili” che non avendo giornate accantonate non hanno potuto nemmeno presentare la domanda per la disoccupazione agricola". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA