Hiv e Aids, a 40 anni dai primi casi iniziative di sensibilizzazione e prevenzione

Hiv e Aids, a 40 anni dai primi casi iniziative di sensibilizzazione e prevenzione
3 Minuti di Lettura
Sabato 20 Novembre 2021, 11:06

Prevenzione, cura e lotta allo stigma a 40 anni dalle prime diagnosi di Hiv. Sono gli obiettivi della giornata mondiale  per la lotta contro l’Aids dell'1 dicembre. Anche quest’anno la Asl di Latina, in collaborazione con il Comune di Latina, l’Università Sapienza, e le Associazioni (Sei come sei/Arcigay Latina e Centro donna Lilith)  aderisce alle iniziative di prevenzione per contrastare la malattia.

Dal 1981 sono  molteplici i progressi fatti nella conoscenza delle strategie di prevenzione e cura dell’infezione da Hiv, tuttavia, l’epidemia ancora persiste insieme allo stigma, alla paura e la disinformazione. Latina, unica città del Lazio, entrata a far parte della rete internazionale delle Fast Track cities, ha aperto recentemente un Check point dedicato alla diagnosi precoce e alla prevenzione di HIV e malattie sessualmente trasmesse.

«In un periodo pandemico dove c’è stata una flessione di tutti gli screening - dicono dalla Asl - è ancora più importante facilitare l’accesso ai servizi. Nessuno deve essere lasciato indietro, anzi alcuni servizi devono essere preservati, delocalizzati e umanizzati».

Sono numerose le iniziative di preparazione alla giornata.

IL CALENDARIO

 

Dal 22 al 26 novembre "Latina Testing week con prenotazione al link www.latinacheckpoint.it sarà possibile effettuare test rapidi gratuiti e anonimi per HIV/Sifilide/HCV (non serve il prelievo, né il digiuno), counselling, sportello di ascolto contro la violenza di genere con l’associazione Centro Donna Lilith.

Mercoledì 1 dicembre evento musicale "Rock the rib"  40 anni di lotta all’Hiv/Aids- presso il Circolo Cittadino di Latina, dalle 19 alle 21 con interventi musicali e testimonianze di esperti che ripercorreranno i 40 anni di storia di una epidemia silenziosa. Punto mobile con test rapidi HIV/sifilide/HCV

Organizzato, inoltre, il contest di Tik Tok “Check point”: realizzazione di un concorso di short video musicali per far conoscere l’esperienza del Check point di Latina, come veicolo cittadino della prevenzione in tema di salute sessuale e malattie sessualmente trasmesse, ai partecipanti al concorso si chiede di realizzare un Tik Tok (utilizzando #latinacheckpointHIV) in cui si inviti a utilizzare il Check point di Latina per diffondere i temi della prevenzione. I lavori inviati saranno valutati da una giuria di esperti e i primi 5 selezionati saranno premiati, il 1° dicembre 

© RIPRODUZIONE RISERVATA