Giò Volley Aprilia, doppio tricolore giovanile ai campionati Aics

Mercoledì 9 Settembre 2020 di Dario Battisti

Belle, brave e vincenti le ragazze dell’Under 14 e dell’Under 16 della GiòVolley Aprilia che nello scorso week end si sono laureate campionesse d’Italia Aics. Alla manifestazione, organizzata dall’Associazione Italiana Cultura e Sport ente promozionale affiliato al Coni e disputata a Cervia (Ravenna), partecipavano Malo Vicenza, Cerignola, Arezzo, Oratorio Santa Teresa D’Avila Foggia, Virtus Santa Maria Roma e GiòVolley Aprilia. Per partecipare al campionato tricolore le pontine hanno dovuto vincere il campionato provinciale e i play off regionali di Alba Adriatica.

Vedi anche > «Il volley si rialzerà, la Top Cisterna punta ai 50 anni»

Le ragazze care al presidente Claudio Malfatti nel torneo riservato all’Under 14 con una cavalcata inarrestabile hanno sconfitto, in sequenza, nella fase eliminatoria, sempre con il risultato di 2-0 il Malo Vicenza, il Cerignola Foggia e l’Arezzo. In semifinale hanno superato di slancio, di nuovo il Malo Vicenza mentre nell’atto conclusivo con un netto 2-0 (25-14; 25-14) hanno avuto la meglio sul Cerignola. Il roster dell’Under 16, ha avuto lo stesso sicuro ruolino di marcia sconfiggendo per 2-1 la Pallavolo Arezzo mentre con due 2-0 ha superato Oratorio Santa Teresa D’Avila Foggia e la Virtus Santa Maria Roma. Nelle semifinale e finale l’Under 16 della GiòVolley ha prevalso, rispettivamente, sull’Oratorio Santa Teresa e Pallavolo Arezzo.«È stata una grande soddisfazione per tutto il club aver vinto questi due titoli, perché al di là delle 10 partite ravvicinate dove abbiamo dimostrato un’ottima condizione fisica, le prestazioni delle ragazze sono state di buona qualità tecnica. Grazie alle atlete e a tutti i genitori che ci hanno supportato» - spiega il coordinatore dell’area sportiva GiòVolley Antonio Maillaro. 

LE PROTAGONISTE

Questo il gruppo delle pallavoliste apriliane: Laura Raponi, Carlotta Pisaniello, Asia Savioli, Sara Baldovin, Gaia Farelli, Sara Pompeo, Elisa Quercia, Angelica Renzi, Giorgia Savioli, Martina Criscuolo, Sofia Giuliani, Ambra Parra Martinez, Giulia De Stefano, Giulia Domenichini. «Le ragazze sono state brave nel superare lo stress della lunga trasferta, la fatica delle numerose partite giornaliere e nell’adattarsi a giocare in un ruolo non loro - sottolinea il coach dell’Under 14 e 16 Matteo De Angelis – Ringrazio la società che ci permette di lavoro in modo sereno e costruttivo»
c© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA