GAETA

Gaeta medievale tra i borghi più belli d'Italia

Domenica 12 Luglio 2020 di Sandro Gionti
Gaeta medievale è tra i Borghi più belli d'Italia. Il prestigioso riconoscimento è stato conferito, nella sezione Ospiti onorari, dal presidente nazionale dell'omonima associazione, Fiorello Primi, al sindaco Cosmo Mitrano nel corso di una cerimonia che si è svolta nell'aula consiliare. La città del Golfo è stata inserita nella nota guida turistica, giunta alla 14^ edizione.

«Si rafforza sempre più la posizione della nostra città - ha sottolineato il sindaco Mitrano - quale meta turistica tutto l'anno e che oggi richiama l'attenzione di un mercato sempre più ampio ed internazionale». Ultimo in ordine di tempo l'attestato conferito dall'Associazione de I Borghi più belli d'Italia su impulso della Consulta del Turismo dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci). «L'obiettivo - ha aggiunto Mitrano - è quello di valorizzare il patrimonio culturale dei Borghi italiani ed il quartiere medievale di Gaeta rappresenta un unicum nel suo genere, tanto da rientrare a pieno titolo in un progetto nazionale che si prefigge di garantire, attraverso la tutela, il recupero e la valorizzazione, il mantenimento del patrimonio, dei monumenti e delle memorie che rappresentano un elemento fondamentale del nostro Paese.

Il centro storico di Gaeta è uno dei borghi d'Italia tra i più ricchi di storia, arte e monumenti, il tutto circondato dal mare. Accanto ai beni culturali più suggestivi insiste un patrimonio di grande interesse storico-artistico e identitario, che è nostro compito preservare e tutelare, facendo conoscere ed apprezzare sempre più Gaeta anche attraverso iniziative come questa che punta a far emergere quanto di bello c'è in Italia». Il presidente dell'associazione, Fiorello Primi, che poi è stato accompagnano a visitare sul trenino i punti più caratteristici del borgo medievale di Sant'Erasmo, ha rimarcato come i borghi italiani rappresentino qualcosa di sano, che è rimasto preservato anche in questo periodo di pandemia, e continuano a svolgere una funzione importante nel rispetto delle tradizioni e della storia di una città. Ultimo aggiornamento: 11:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA