Tiro a volo: negli Emirati Arabi il privernate Erminio Frasca cerca il pass olimpico per Tokyo 2020

Giovedì 4 Aprile 2019 di Andrea Gionti
Il tiratore privernate Erminio Frasca
La Nazionale Italiana di Fossa Olimpica guidata dal dt Albano Pera è partita alla volta degli Emirati Arabi per partecipare alla seconda Prova di Coppa del Mondo ISSF, in programma ad Al-Ain dal 7 al 15 aprile. Sulle pedane dell’Equestrian, Shooting and Golf Club convergeranno 427 tiratori in rappresentanza di 70 Nazioni. Per tutti l’obiettivo principale sarà la qualificazione olimpica per Tokyo 2020. Esattamente come accaduto nel primo appuntamento della stagione internazionale, quello di marzo ad Acapulco (Messico), anche in questa occasione le carte in palio saranno 8, due per ogni evento (Trap Maschile, Trap Femminile, Skeet Maschile e Skeet Femminile). L’Italia punterà a fare lo stesso anche con la Fossa Olimpica Maschile e tra i protagonisti ci sarà anche il privernate Erminio Frasca, che tra gennaio e febbraio vinse il doppio bronzo nei Grand Prix di Marocco e Qatar. L’esperto poliziotto lepino fu sesto ai Giochi di Pechino 2008 e si laureò vice campione del mondo nel 2006 a Zagabria. Insieme a lui negli Emirati ci saranno anche il vercellese Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre), quattro volte medagliato olimpico e il romano Simone Lorenzo Prosepri (Fiamme Oro), che lo scorso anno fu d’oro nella prova di Coppa del Mondo a Tucson in Arizona. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelli che vogliono tutelare i piloni della Tangenziale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma