Armi, pesca illegale e guida senza patente o ubriachi: controlli e denunce dei carabinieri

Armi, pesca illegale e guida senza patente o ubriachi: controlli e denunce dei carabinieri
2 Minuti di Lettura
Domenica 19 Dicembre 2021, 12:49

Armi non denunciate, pesca illegale, violazioni alla guida dei veicoli. Sono i comportamenti scoperti dai carabinieri nel corso dei controlli straordinari predisposti dal comando provinciale  di Latina nel sud pontino dove, nel corso del fine settimana, i militari della compagnia di Formia, in collaborazione con il nucleo cinofili di Roma Ponte Galeria, hanno eseguito dei servizi  finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo ai delitti contro il patrimonio ed al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Servizi ulteriormente intensificati anche a seguito delle ultime disposizioni in materia di Covid 19.

Numerose le pattuglie impiegate per il controllo della circolazione stradale e soprattutto per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio: sono state identificate 180 persone, controllati 98 autoveicoli, eseguite 15 perquisizioni personali/veicolari/domiciliari, controllati 8 esercizi pubblici. Nel complesso, sono state contestate 10 violazioni di norme al Codice della Strada per guida senza patente, uso del telefono cellulare durante la guida, mancato uso della cintura di sicurezza, denunciate 7 persone per guida in stato di ebrezza, lesioni personali, mancata esecuzione di un provvedimento del giudice, false attestazioni delle proprie generalità, porto di oggetti atti ad offendere, omessa denuncia di custodia dell’arma, sequestrate a titolo cautelativo due armi e segnalate alla competente autorità amministrativa due persone per uso di sostanze stupefacenti.

Inoltre, durante uno specifico servizio di polizia marittima teso al contrasto di reati in materia di pesca, i militari della Motovedetta CC 816 “Tripodi” hanno comminato sanzioni amministrative (per un importo pari a 306 cadauno) per aver sorpreso  6 persone mentre pescavano in zona vietata e senza la relativa autorizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA