Fondi, incidente sul lavoro: padre muore in una cella frigorifera, ferito il figlio

Martedì 3 Settembre 2019 di Barbara Savodini
Cordoglio e incredulità a Fondi per un drammatico incidente sul lavoro avvenuto poco prima delle 20 di ieri sera. Alfredo Gentile, che avrebbe compiuto 65 anni a dicembre, stava lavorando alla manutenzione di una cella frigorifera nello stabilimento Martone logistica di via Pantanello quando l'impianto gli è praticamente esploso addosso. Un malfunzionamento di un tubo dell'alta pressione, secondo gli investigatori, ma le esatte cause dell'accaduto sono ancora tutte da chiarire.

Del caso si stanno occupando gli agenti del commissariato di polizia di Fondi che, su disposizione del magistrato di turno, ieri hanno sequestrato i locali in cui è avvenuta la tragedia. Ferito anche il figlio della vittima che lavorava con il padre nell'azienda di famiglia, la Frigoterm. Il ragazzo, portato presso l'ospedale "Fiorini" di Terracina è stato dimesso poche ore dopo l'accaduto. Tempestivo l'intervento dell'elicottero Pegaso ma i sanitari hanno potuto soccorrere soltanto il più giovane dei due in quanto il titolare dell'azienda è morto praticamente sul colpo. I magazzini refrigerati di via Pantanello erano stati realizzati solo da qualche anno ed erano il fiore all'occhiello della Frigoterm, leader nel settore dell'impiantista per la refrigerazione. Ora sarà una perizia sullo stabilimento a chiarire l'accaduto. 

Sono ore di profondo dolore in città dove il 65enne, che lascia la moglie di Lenola e tre figli, era molto conosciuto, stimato e benvoluto.

  Ultimo aggiornamento: 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma