Eventi velici di prestigio nel 2016 per lo
Yacht Club Gaeta Evs

Domenica 14 Febbraio 2016 di Andrea Gionti
Classe Finn
GAETA - Appuntamenti di prestigio per il 2016 organizzati dal Club Nautico Gaeta con la collaborazione dello Yacht Club Gaeta E.V.S. e della Lega Navale, riservati alle imbarcazioni con certificato Irc e Orc.
Già definito il programma di eventi nel Golfo: quest’anno sono attese molte novità. Lo start è fissato dal 29 aprile al 1° maggio con la tradizionale kermesse di vela d’altura del Trofeo Punta Stendardo, con i due giorni di regata che saranno preceduti dal warm-up che permetterà di perfezionare la messa a punto.
A tutte le imbarcazioni provenienti da altri porti sarà garantito un lungo periodo di ormeggio, prima e dopo l’evento, presso la Base Nautica Flavio Gioia, fino all’eventuale trasferimento verso la Tre Golfi (Napoli-Gaeta-Salerno), la regata d’altura più antica d’Italia e seconda nel Mediterraneo soltanto dietro alla Giraglia.

La passata edizione fu vinta da Globulo Rosso Sailing Team dello skipper Alessandro Burzi che si laureò anche campione tricolore Offshore. Prima della Volcano Race di 460 miglia (percorso Gaeta-Eolie-Gaeta), aperta quest’anno anche a una larga fascia delle imbarcazioni più grandi e in programma dal 16 al 22 maggio, l’evento clou è senza dubbio il Mondiale Finn (Gold Cup) previsto dal 5 al 15 maggio.
Presente tutta la crema internazionale, sarà sicuramente imperdibile anche in considerazione che tre mesi dopo si terranno le Olimpiadi di Rio de Janeiro.
Accanto a questi eventi si svolgeranno in parallelo altri appuntamenti da non sottovalutare: le Grandi Vele riservate alle barche d’epoca (24-26 giugno) che precederanno la regata nazionale classe Dinghy 12’ sempre nello stesso week-end e il 2k International Race (8-10 luglio), che già nel 2015 fu ospitato dallo Yacht Club Gaeta Evs del presidente Vincenzo Addessi. L’anno scorso si tennero le competizioni del 2k Team Race a squadre, l’inedito 2vs2 di tradizione britannica con le regole del Match Race su imbarcazioni monotipo di 7 metri. Fu una tre giorni di regate su brevi percorsi a bastone che si disputò nelle acque antistanti Gaeta medievale: il successo andò allo Yacht Club Costa Smeralda di Filippo Molinari (presidente del 2k Team Racing), che battè in finale per 2-1 i romani di Banana confermando i pronostici della vigilia: sulla barca sarda erano presenti l’irlandese Fred Cudmore e il timoniere Antonio Sodo Migliori, già a bordo di Nerone, pluricampione mondiale ed europeo della classe Farr 40. Al terzo posto si classificò lo Yacht Club Gaeta con il quartetto composto dal timoniere Nando Colaninno, veterano e olimpionico della classe Star, dal figlio Federico, dal prodiere casertano Angelo Pezzella e, nel ruolo di tailer, dalla toscana Alessandra Petri, che partecipò alle selezioni per le olimpiadi di Londra 2012. Al quarto posto i tedeschi di Baviera davanti a Brindisi.
Infine tra gli eventi organizzati dai circoli gaetani va segnalato il Trofeo Santa Candida (2-4 settembre), patrona dell’isola di Ventotene e chiusura il 17 e 18 settembre con la regata per le derive.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma