Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Due minorenni sorpresi con un chilo di hashish a Formia: arrestati dalla Finanza

Due minorenni sorpresi con un chilo di hashish a Formia: arrestati dalla Finanza
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 13:30

Due ragazzi sono stati arrestati nei pressi della struttura che ospita del complesso bandistico “Umberto Scipione” a Formia. I militari della Guardia di Finanza di Latina, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno sorpreso i due minorenni mentre effettuavano uno scambio di droga. La sostanza era già suddivisa in dosi.

I due giovani, entrambi sedicenni, sono stati a quel punto sottoposti a perquisizione. I finanzieri di Formia hanno trovato al primo ragazzo altri 2 panetti di hashish di circa 100 grammi ciascuno, e altri 7 panetti e 3 involucri di forma cilindrica, sempre contenenti hashish, nascosti all’interno di uno zaino, nella disponibilità del secondo minorenne. «In totale, veniva rinvenuto e quindi sequestrato, circa 1 kg di sostanza stupefacente, che sarebbe stato immesso sul mercato formiano da lì a poco, per un valore complessivo di mercato pari a quasi 10 mila euro» spiegano dal comando provinciale della Guardia di Finanza.

I due giovani a quel punto sono stati arrestati per la detenzione della droga ai fini di spaccio e accompagnati presso il Centro di prima accoglienza minori di Roma, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni della Capitale. I fatti sono avvenuti il cinque agosto scorso. «L’intervento si inserisce nell’ambito del piano di intensificazione del controllo economico del territorio disposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina - spiagano i finanzieri - finalizzato al contrasto dei traffici illeciti in genere e in particolare di quei reati, come il traffico e lo spaccio di stupefacenti, che trovano maggiore diffusione con l’aumento delle presenze legate agli afflussi turistici, generando allarme sociale nella popolazione residente e riducendo la cd. “sicurezza percepita”». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA