COVID

Covid, è scomparso a 82 anni Guido De Marchis: storico bidello del capoluogo

Martedì 19 Gennaio 2021 di Monica Forlivesi
Guido De Marchis

Il Covid ha strappato alla sua famiglia Guido De Marchis, il papà di Giorgio, direttore del Parco dei Monti Aurunci ed esponente storico del centrosinistra di Latina dove è stato per anni consigliere comunale del Partito democratico.

Guido aveva 82 anni ed è stato uno dei bidelli storici del liceo classico di Latina a partire dagli anni '70, quando si trovava a Palazzo M, ma anche dopo, quando fu trasferito in viale Mazzini. Successivamente si spostò all'istituto tecnico industriale Galileo Galilei dove per anni è stato assistente al laboratorio di meccanica. Una vita passata nella scuola quella di Guido De Marchis, dove per anni ha ricoperto il ruolo di rappresentante nel consiglio d'istituto eletto nella componente del personale non insegnante. Impegnato in politica, era stato iscritto al partito socialista ed ha sempre fatto riferimento alla corrente autonomista nenniana. È stato eletto nel consiglio d'istituto sia nel liceo classico Dante Alighieri che nell'istituto tecnico industriale Galileo Galilei. Passione e impegno ereditati dal figlio Giorgio che ha iniziato la sua carriera politica fin dai banchi di scuola, come rappresentante degli studenti.

Una vita di impegno sociale, politico e di amore per la sua famiglia, alla quale è stato strappato dal Covid. L'ultimo saluto a Guido De Marchis domani con rito laico nella piazzetta di via dei Volsini a Latina, a pochi metri dalla sua casa, poi le sue ceneri torneranno a Roccasecca dei Volsci, dove c'erano le sue radici, dove era nato.

Ultimo aggiornamento: 21:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA