CORONAVIRUS

L'emergenza Coronavirus non ferma la solidarietà, nuovo macchinario donato al "Goretti"

Giovedì 9 Aprile 2020
La donazione del macchinario all'ospedale

Un video-laringoscopio per il reparto di rianimazione dell'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina, tra i più esposti in questo momento all'emergenza Covid 19. E' il nuovo dono dell'associazione "In ricordo di Daniele Odv", sempre attenta alle esigenze della sanità pontina. 

Vedi anche >> nuovi_doni_all_ospedale_goretti_dall_associazione_in_ricordo_di_daniele-5063524.html

Il macchinario permette al medico di intubare il paziente sotto visione, attraverso una telecamera che viene introdotta nella trachea. La telecamera  permette di controllare l’interno senza creare danni, soprattutto nel caso di pazienti che arrivano in emergenza e non hanno la trachea in condizioni normali.  

«Anch’io, come tutti, sono costretta a casa – racconta Antonietta, la mamma di Daniele, il bimbo morto per Aids e diventato simbolo della lotta alla malattia  – ma la mia voglia di fare e di aiutare non si ferma. Avevo appena iniziato la raccolta fondi per il video-laringoscopio, quando il mio caro amico Maurizio Marasca mi ha telefonato chiedendomi cosa stavo facendo. Saputo della nuova sfida  si è offerto di donare interamente l’importo per acquistare il macchinario donato». Vale a dire 29.280 euro, donati dalla catena Conad gestita da   Maurizio, Fabio e Marco Marasca «che lo hanno fatto in ricordo di Ciriaco Marasca, il papà scomparso - aggiunge Antonietta - un gesto forte e di cuore, come tanti imprenditori e persone semplici stanno facendo in questo terribile periodo, che ci vede combattere contro un virus invisibile e purtroppo mortale».

Con i soldi della  raccolta fondi avviata, l’Associazione  acquisterà un altro macchinario che a breve sarà donato sempre alla Rianimazione del "Goretti", un Rotem Sigma, utile per la valutazione della coagulazione ematica dell’emergenza.

Nei giorni scorsi, la stessa associazione, ha donato sempre all'ospedale del capoluogo, 60 mascherine al reparto di Neonatologia e prodotti igienizzanti ai reparti di Oculistica e Malattie Infettive  

© RIPRODUZIONE RISERVATA