Coronavirus, morto a Latina un altro infermiere. I colleghi piangono Lidano

Venerdì 22 Gennaio 2021 di Giovanni Del Giaccio
Il punto di assistenza territoriale di Sezze

Un altro infermiere morto a causa del Covid 19. Si tratta di Lidano Petrianni, 59 anni, attualmente in servizio al punto di assistenza territoriale (Pat) di Sezze

Molto noto tra i colleghi, aveva lavorato in anestesia all'ospedale setino e anche al pronto soccorso dell'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina, in passato. Aveva contratto il coronavirus e le sue condizioni si erano aggravate all'improvviso, tanto che era stato portato in rianimazione dopo avere utilizzato il casco "Cpap". La notte scorsa, purtroppo, ha avuto un arresto cardiaco fatale. 


«Una splendida persona, un professionista ineccepibile, un collega eccezionale - commenta la presidente dell'Ordine delle professioni infermieristiche, Nancy Piccaro - La sua gentilezza ed umanità, accompagnata da grande professionalità faceva di lui un faro per ogni persona che incontrava. Lascia un vuoto immenso in ognuno di noi, una grande perdita per tutti a partire dalla nostra comunità professionale».

Ultimo aggiornamento: 19:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA