Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Controlli in farmacie e laboratori per test Covid da parte dei Nas,disposta una chiusura in provincia di Latina

Controlli in farmacie e laboratori per test Covid da parte dei Nas,disposta una chiusura in provincia di Latina
2 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Febbraio 2022, 16:33 - Ultimo aggiornamento: 16:34

  I Carabinieri del Nas, d’intesa con il Ministero della Salute, ha avviato una serie di accertamenti e ispezioni in laboratori e farmacie per la verifica delle autorizzazioni per l'esecuzioni di tamponi. Tra Latina e Frosinone le ispezioni complessive sono state 40. Nel territorio pontino in particolare i carabinieri del Nas hanno controllato 23 strutture, tra laboratori di analisi e farmacie che effettuano test per la ricerca del covid. In un solo caso a carico di una struttura è stato emesso un provvedimento di sospensione dell'attività di esecuzione di tamponi. Il servizio infatti secondo gli accertamenti non era stato autorizzato.

L'obiettivo è quello di contrastare il fenomeno dei “falsi positivi”, cioè soggetti già risultati positivi che si presentano presso un punto di prelievo con la tessera sanitaria di un soggetto “no vax” per fargli ottenere, alla scadenza del periodo di quarantena e successivamente a un test negativo, il Green pass. I militari hanno dunque concentrato i loro sforzi per verificare che presso i punti di prelievo venissero effettuate correttamente le operazioni di identificazione dei soggetti da sottoporre a test, previa richiesta ed esibizione del documento di identità unitamente fornito insieme alla tessera sanitaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA