A Cisterna l'ultimo saluto ad Angelo Mattoccia con il rombo delle moto

Sabato 24 Ottobre 2020 di Daniele Ronci
Chiesa San Francesco

Si sono svolti nel primo pomeriggio di oggi i funerali del 17enne Angelo Mattoccia morto giovedì in un incidente stradale a Sabaudia. La salma del giovane è partita dal cimitero comunale di piazzale dei cipressi a Cisterna alle 13,30 scortata dagli amici in sella a moto, scooter, motorini e minicar.

Dopo aver atteaversato il centralissimo corso della Repubblica il corteo ha proseguito per passare davanti l'abitazione del giovane, nei pressi dell'area mercato e poi raggiungere la chiesa di San Francesco. Anche il papà ha voluto seguire in moto il feretro.

Video

Un accoglienza rombante nella compostezza di una famiglia provata dal dolore commosso di mamma Laureta, papà Dario e delle due sorelle di Angelo. In chiesa ad attendere la salma oltre Don Joseph Nicolas c'era anche il sindaco Mauro Carturan. "Oggi per la nostra città è un giorno tristissimo, Angelo era un giovane molto apprezzato da tutti, di animo gentile - queste le parole del parroco - che ci ha lasciati troppo presto, lasciando un vuoto incolmabile per i familiari, ma anche per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo".

Incidente mortale a Sabaudia, perde la vita Angelo Mattoccia, il ragazzo di Cisterna aveva 17 anni

All'uscita dalla chiesa gli amici lo hanno atteso con molti striscinoni che recitavano messaggi d'amore per un amico sempre disponibile e sorridente con tutti, un saluto tra accellerate e bornout per far risuonare ancora la melodia dei motori che Angelo Mattoccia amava tanto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA