Latina, ciclista tamponato da un furgone grave un uomo di 33 anni. Oggi i funerali di Massimo Evangelisti

Giovedì 6 Agosto 2020 di Stefania Belmonte
Un grave incidente si è verificato ieri mattina in Via Congiunte Destre, all'altezza della motorizzazione civile, in località Chiesuola a Latina. Erano circa le sette e un ciclista, un ragazzo di origini nigeriane di 33 anni, è stato tamponato mentre era in bicicletta da un furgone Iveco. Il giovane è caduto dalla due ruote, riportando gravi ferite al bacino ed è stato trasportato in codice rosso, a bordo di un elicottero, in ospedale. Il 33enne nella serata di ieri era ancora in gravi condizioni e, purtroppo, in pericolo di vita.
Della ricostruzione dell'incidente si stanno occupando i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile del capoluogo: i due mezzi viaggiavano nella stessa direzione di marcia, ma non è chiaro se l'incidente sia stato causato da uno spostamento sulla corsia da parte dell'uno o dell'altro. Ieri sono stati eseguiti tutti gli accertamenti di rito, e le eventuali responsabilità sono al momento al vaglio dei militari.

MORTO IN VIA EPITAFFIO
Martedì mattina un altro grave incidente si era verificato, sempre a Latina, in Via Epitaffio. All'altezza di Latina Scalo aveva perso la vita Massimo Evangelisti, fornaio del capoluogo di 44 anni. Erano circa le sei del mattina e l'uomo si stava recando al lavoro: percorreva Via Epitaffio in direzione dei monti, per raggiungere Tor Tre Ponti. La sua auto, una Chevrolet Spark di colore bianco, è stata trovata schiantata contro un pino, ma non con danni così ingenti da far pensare ad un incidente mortale. A quanto sembra il 44enne era uscito di casa accusando un leggero malore, che poi potrebbe essersi aggravato durante il tragitto in auto.
Sul posto era intervenuta la polizia stradale, a cui guardando l'auto con danni lievi solo sul lato anteriore era venuto il sospetto proprio di un malore al volante, una ipotesi che sarebbe stata avvalorata dalla testimonianza della moglie della vittima, che avrebbe parlato con il 44enne prima che uscisse di casa.
Ieri intanto è stata eseguita l'autopsia sul corpo di Evangelisti, su disposizione della Procura della Repubblica di Latina. Ad eseguire l'esame è stata la dottoressa Cristina Setacci, del team di Tor Vergata diretto dal professor Giovanni Arcudi.

OGGI IL FUNERALE
L'autopsia non sembra però aver chiarito, per ora, la causa del decesso: il corpo della vittima a quanto sembra non presentava ferite mortali né riconducibili all'incidente. Per capire qualcosa di più bisognerà attendere quindi i risultati dei prelievi sui tessuti: ci vorranno circa 90 giorni. I funerali si terranno nella giornata di oggi nella chiesa di San Luca alle 15,30. Ultimo aggiornamento: 12:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA