Follia durante una partita di Calcio a 5. Un giocatore viene espulso, il padre entra in campo e picchia l'arbitro davanti a tutti

Follia durante una partita di Calcio a 5. Un giocatore viene espulso, il padre entra in campo e picchia l'arbitro davanti a tutti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Ottobre 2022, 12:08 - Ultimo aggiornamento: 12:33

Dopo l'espulsione del figlio, entra in campo e picchia l'arbitro con calci e pugni. Follia su un campo di gioco di Calcio a 5, davanti a giocatori e spettatori increduli. L'arbitro, dopo l'assurda aggressione in campo, è fuggito nascondensoi nella sua auto, mentre il padre del giocatore espulso lo inseguiva minacciandolo di morte.

Portiere esulta e viene picchiato a fine partita, condannati quattro giocatori avversari

Ora la Questura di Latina ha emesso un provvedimento di Daspo di un anno a carico del genitore. «Il divieto - si legge in una nota - scaturiva dall’atteggiamento tenuto dal padre di uno dei giocatori di una squadra di calcio a cinque, impegnata in una partita con un’altra compagine, il quale, evidentemente contrariato dalla decisione dell’arbitro che aveva espulso il figlio, entrava nel campo da gioco ed aggrediva con calci e pugni il giudice di gara. Nel mentre veniva trattenuto a stento dai calciatori presenti, l'arbitro riusciva a rifugiarsi nella propria autovettura, dove cercava di chiamare le Forze dell’Ordine, ma veniva comunque raggiunto dall’uomo, che lo minacciava di morte. Solo a fatica i presenti riuscivano ad accompagnarlo fuori dal centro sportivo, mentre il giudice di gara era costretto ad arbitrare l'incontro successivo seduto su di una sedia, a seguito dei colpi ricevuti».

L'uomo è indagato in stato di libertà dalla Procura della Repubblica di Latina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA