Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Astrazeneca, finanziere di 48 anni stroncato da un malore a Formia: due giorni fa aveva fatto il vaccino

Astrazeneca, finanziere di 48 anni stroncato da un malore a Formia: due giorni fa aveva fatto il vaccino
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Marzo 2021, 13:31 - Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 07:53

E' arrivato nel parcheggio della caserma della Guardia di finanza di Formia, stava andando al lavoro al Centro navale delle Fiamme Gialle quando si è accasciato davanti ai colleghi. Il finanziere aveva 48 anni e viveva a Scauri, è morto poco dopo all'ospedale di Formia, per lui non c'è stato niente da fare, è stato ucciso da un infarto. Inutili i soccorsi prestati dai sanitari dell'Ares 118.

Due giorni fa era stato vaccinato, come tutti gli esponenti della forze dell'ordine gli era stata somministrata una fiala di AstraZeneca, un collegamento allo stato esclusivamente temporale, ma sul quale le autorità sanitarie faranno i dovuti accertamenti per escludere un nesso con l'inoculazione. Secondo le prime informazioni già ieri aveva avvertito dolori di stomaco e anche questa mattina, arrivando al lavoro, aveva detto di non sentirsi bene.

AstraZeneca, Ue pronta ad azioni legali: «Confusione sui lotti. Covid? Situazione grave». E in Danimarca stop altre 3 settimane

AstraZeneca, scoperte dai Nas 29 milioni di dosi ad Anagni. Breton: serve trasparenza

Profondo cordoglio nella Guardia di finanza, i colleghi di Formia hanno immediatamente raggiunto il Dono Svizzero appena saputo che il loro collega era deceduto e si sono stretti alla famiglia del militare. L'uomo era originario della Campania ma da tempo viveva nella località balneare del Comune di Minturno. 

Nei giorni scorsi, a Latina, una donna di 35 anni era stata colpita da trombosi dopo la somministrazione del vaccino. E' ancora ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina. Anche in questo caso, al momento, il collegamento è solo temporale. 

Covid, la Svezia senza lockdown e con restrizioni volontarie: «Nel 2020 tasso di mortalità tra i più bassi d'Europa»

AstraZeneca aggiorna i dati ufficiali sul suo vaccino: meno efficace dell'analisi precedente, ora è al 76%

 

Controlli sul prodotto

Nel frattempo, l'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha convocato un gruppo di esperti ad hoc per il 29 marzo per fornire un contributo aggiuntivo alla valutazione in corso del vaccino AstraZeneca e dei casi di trombosi. Lo comunica l'Ema, che ha anche aggiornato sul proprio sito le informazioni sul prodotto modificate e la relativa comunicazione diretta agli operatori sanitari. Il gruppo di consulenti esterni include esperti in ematologia (trombosi ed emostasi), medicina cardiovascolare, malattie infettive, virologia, neurologia, immunologia ed epidemiologia. Si incontreranno per fornire le loro opinioni al Prac su aspetti quali qualsiasi meccanismo d'azione plausibile, possibili fattori di rischio e qualsiasi dato aggiuntivo necessario per acquisire una più profonda comprensione degli eventi osservati e del potenziale rischio. Il gruppo di esperti includerà anche due rappresentanti del pubblico. L'esito della riunione del 29 marzo, insieme a un'ulteriore analisi dei casi segnalati, contribuirà a una raccomandazione aggiornata dell'Ema, attesa tra il 6 e il 9 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA