"P'Arte di me", in mostra a Roma le arti visive dell'artista apriliana Ilaria Pisciottani

"P'Arte di me", in mostra a Roma le arti visive dell'artista apriliana Ilaria Pisciottani
di Stefania Belmonte
2 Minuti di Lettura

"P'Arti - Frammenti Eterogenei" è il titolo della mostra collettiva in cui esporrà Ilaria Pisciottani, artista di Aprilia. Oggi, 6 maggio, il vernissage presso la Sacripante Gallery di Roma, Rione Monti. L'esposizione resterà aperta fino al 13 maggio ed è curata da Valeria Cirone, art director di Palazzo Velli: sette amici presenteranno estratti e anteprime delle loro personali.

Ilaria Pisciottani, alias Rea IlaPis, è una visual artist Fluxus e presidente del gruppo d’arte New Format Art. Dopo “Palingenesi”, il suo più importante progetto fotografico esposto anche al Paratissima di Torino - uno degli eventi di riferimento più importanti nel panorama artistico contemporaneo a livello nazionale - ora l’ultimo lavoro di arte visiva “P’Arte di me”, nato in collaborazione con Danilo Gheghi alias LBRetrA (arte ribelle), classe 1966, appassionato di belle arti e arti applicate del ‘900.

"Questo loro lavoro di arti visive - si legge in una nota - afferisce a diverse discipline e tecniche che vanno dalla fotografia e pittura all’installazione artistica, arte visiva tridimensionale che comprende media, oggetti e forme espressive di qualsiasi tipo. “P’Arte di me” è un gioco di parole che intende svelare una forte componente autobiografica: IlaPis racconta il problema del dolore cronico che da anni la affligge ma svela anche la parte più bella di sé, quella che attrae i suoi sostenitori, quella percepita come ombra artistica che «mi fa definire dagli altri “arte nell’arte”. La parte migliore di me è quella che mi fa assaporare profondamente e fino all’ultima goccia il senso di un dolore che mi fa accettare tutto con amore, “Serendipità” ed estrema resilienza, rendendomi ogni giorno una persona migliore»".

Giovedì 6 Maggio 2021, 09:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA