Aprilia, la Finanza sequestra carburante di contrabbando: quattro denunce

Lunedì 23 Gennaio 2017
Il sequestro ad Aprilia
Carburanti destinati al mercato nero della provincia di Latina e di quella di Roma. Li hanno sequestrati gli uomini della Guardia di Fianza   nell’ambito di un vasto piano di controlli finalizzato al contrasto dei traffici illeciti, denunciando quattro persone.

In particolare una pattuglia di Finanzieri della Tenenza di Aprilia, in servizio nei pressi della zona industriale, insospettiti dal comportamento ambiguo di due soggetti fermi nei pressi di via della Meccanica, decidevano di effettuare un appostamento che consentiva di cogliere in   flagranza a scaricare un carico di gasolio di contrabbando con l’ausilio di un muletto un cinquantenne campano con pendenze per  associazione a delinquere, un apriliano diciannovenne e un cittadino rumeno ventisettenne  all'interno di un capannone dismesso.

Il gasolio, accompagnato da documentazione falsa, era dichiarato come “olio lubrificante” e trasportato all’interno di cisterne di plastica, dalla capacità di 1000 litri l’una, sulle quali era stato apposto un sigillo del tutto simile a quelli utilizzati dalle amministrazioni doganali, tale da eludere eventuali controlli.

Le indagini   hanno consentito di individuare come destinatario della merce, un cinquantenne di Aprilia, dipendente di una società di autotrasporti. 

Sono stati sequestrati - fra l'altro - 26 contenitori contenenti  26.000 litri di gasolio; 1 articolato, composto da motrice e rimorchio; 1 muletto e n. 2 transpallet utilizzati per le operazioni di scarico e stoccaggio del prodotto e  100 fascette/sigilli;beni per un valore di oltre 200.000,00 euro, fra i quali 26.000 litri di gasolio e l’autoarticolato utilizzato.  Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma