Aprilia, famiglia distrutta dalla frana in Valtellina, gravi ma stazionarie le condizioni del piccolo Leo

Giovedì 13 Agosto 2020
Gianluca Pasqualone, la compagna Silvia Brocca e il piccolo Leo
Restano gravi ma stazionarie le condizioni di Leo, il bimbo di 5 anni ricoverato nel reparto di Neurochirurgia pediatrica dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e che ieri ha perso entrambi i genitori nella frana caduta sulla loro auto a Chiareggio, frazione montana di villeggiatura nel territorio comunale di Chiesa in Valmalenco, in provincia di Sondrio.

Sul fuoristrada condotto dal papà Gianluca Pasqualone, 45 anni, originario di Aprilia, è morta anche la mamma Silvia Brocca di 41 anni. Un’altra vittima è Alabama, 10 anni compiuti proprio ieri, figlia di una coppia di amici con i quali la famiglia aveva pranzato a Chiareggio poche ore prima della tragedia. Sono ore di dolore e di disperazione per la famiglia Pasqualone e di apprensione per le condizioni del bimbo da parte dei nonni e degli zii che stanno vivendo un'immane tragedia. Gianluca e la sua famiglia erano molto legati ad Aprilia, tanti i messaggi di cordoglio pubblicati sulla sua bacheca Facebook, sia da Comabbio, in provincia di Varese dove viveva ora, sia da Aprilia e da altre città del Lazio dove aveva tantissimi amici con i quali era sempre rimasto in contatto. 

Tragedia in Valtellina, una delle vittime era di Aprilia: deceduta anche la moglie, grave il figlio di 5 anni

I genitori della ragazzina seguivano su un’altra vettura e sono rimasti illesi: hanno visto la loro bambina morire. Mentre un altro ferito non è il padre dell’adolescente, come indicato ieri nella concitata fase dei soccorsi, ma Davide Rizzi, 49 anni, di Merone (Como), vigile del fuoco volontario a Erba, in provincia di Como, rimasto a sua volta ferito e che non voleva salire sull’elicottero che l’avrebbe portato in ospedale perché, seppure ferito dopo i soccorsi da lui prestati, voleva ancora tornare nel greto del torrente per cercare di salvare la bambina di 10 anni.

Frana in Valmalenco, grave bimbo di 5 anni: ha perso entrambi i genitori. Morta anche bambina di 10 anni

La tragedia si è verificata ieri verso le 17, una frana ha investito in pieno la macchina sulla quale viaggiava Gianluca Pasqualone con la famiglia e la figlia dei loro amici, e l’ha trascinata con forza nel greto del torrente sottostante. Il distacco di materiale è avvenuto nelle vicinanze di un ponte, all’altezza della valle solcata dal torrente Nevasco: i detriti, fango e sassi caduti dalle pendici della montagna, hanno investito la vettura, che si è trasformata in una bara. Solo il piccolo Leo è stato strappato dalla furia delle acque e trasportato d’urgenza all’ospedale di Bergamo.

Frana in Valmalenco, travolta una famiglia: 3 morti, grave bimbo di 5 anni

Intanto nella serata di ieri numerose abitazioni di Chiareggio sono state evacuate perché per la notte si temeva una nuova e forte ondata di maltempo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA