Al via questa sera a Lenola "Inventa un film": oltre 1900 lavori da 95 nazioni

Martedì 7 Agosto 2018 di Barbara Savodini
Spegne 20 candeline quest’anno “Inventa un film” la rassegna ideata dal direttore artistico Ermete Labbadia che dal 1998 promuove pellicole di autori emergenti e produzioni non adeguatamente distribuite nelle sale cinematografiche. La cinque giorni prenderà il via oggi e i numeri preannunciano un successo senza precedenti: sono 1.904 i lavori provenienti da 95 nazioni, mentre 135 sono i lungometraggi italiani iscritti alla categoria “Oro invisibile”, ai quali si aggiungono le sezioni scuola, animazione, voci del territorio e persino un contest fotografico. Ad accrescere prestigio alla kermesse, che si terrà prevalentemente presso l’anfiteatro “Marino De Filippis” di Lenola, è una giuria di big del piccolo e del grande schermo: ci saranno pezzi grossi come Enzo Porcelli, produttore di oltre 60 film di cui uno, Il Viaggio della Speranza (1991), vincitore di un Oscar, Enrico Magrelli, giornalista e critico cinematografico, Azzurra Martion, la “fidanzata” italiana di Checco Zalone in Quo Vado, Walter Lippa, Carlucciello in Gomorra e moltissimi altri. Tra le novità dell’edizione 2018, studiata nei minimi particolari dall’Associazione Culturale Cinema e Società di Lenola, anche l’istituzione del “Premio Migrantes – Sprar Comune di Lenola” assegnato da una commissione straordinaria, composta da esperti e da alcuni beneficiari del diritto alla protezione internazionale, al miglior film riguardante il tema dei flussi migratori. Intenso il programma di questa sera che prevede, a partire dalle ore 21, ben 14 proiezioni, 12 in gara e due nell'ambito della categoria "Voci del territorio" ("La cattedrale sul mare" di Giuseppe Mallozzi e Dafni Scotese e "In fila" di Enzo Recchia e Fabio Romanelli). Entusiasmo anche per i tre giudici della prima serata: Liliana Fiorelli, nota per le fiction "I Medici" e "Task Force 45" e per il suo importante ruolo in "Fortunata" di Sergio Castellitto, Angela Curri, famosa per il ruolo della protagonista in "La Mafia uccide solo d'estate" e di Bea in "Braccialetti Rossi" e Sabrina Crocco, rinomata attrice di teatro e conosciuta dal pubblico del piccolo schermo per "Le Tre Rose di Eva"-  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma