Latina, abusi al campo da baseball, assolto Mauro Bruno

Latina, abusi al campo da baseball, assolto Mauro Bruno
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Giugno 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 16:08

Ci sono voluti cinque anni per mettere la parola fine al processo per abusivismo edilizio per la realizzazione di alcune opere nel campo da baseball di via Ezio: a dover rispondere della chiusura di parte del fabbricato sottostante una tettoia e della realizzazione di opere prive di rifinitura di un immobile il presidente della ASD Latina Baseball, Mauro Bruno che ieri è stato assolto con formula piena perché il fatto non sussiste. La vicenda ha preso il via nel 2016 con un sopralluogo da parte della polizia municipale e conseguente informativa per abuso edilizio che è poi stata trasmessa al gip che ha disposto il rinvio a giudizio di Bruno.

«Avevo spiegato sottolinea Mauro Bruno - che la tettoia e gli abusi indicati nell'informativa erano stati già oggetto di sequestro sempre dalla Polizia locale ed eseguiti da persone che occupavano in precedenza la struttura prima della assegnazione alla ASD Latina Baseball. Anzi, in presenza del Comune e dopo lo sgombero effettuato, l'immobile è stato messo in sicurezza e liberato dai senza tetto insieme ad una azione di bonifica e pulizia straordinaria con somme a carico dell'associazione sportiva».

Quando iil giudice monocratico del Tribunale di Latina ha pronunciato una sentenza di assoluzione perché il fatto non sussiste Mauro Bruno si è sfogato: «Si conclude una vicenda che mi ha provocato tanto dolore in questi cinque anni. Da oggi mi sento di nuovo libero, soprattutto perché ero cosciente di non aver mai commesso quel reato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA