A Formia l'Open Day dello Sport
tra esibizioni e omaggi a Mennea
e Azzurra

Sabato 22 Settembre 2018 di Andrea Gionti
Il campione olimpico Pietro Mennea
Tre giorni di esibizioni, dimostrazioni, lezioni promozionali, amarcord e premiazioni a Formia per la seconda edizione di , l’Open Day dello Sport organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune. Oltre 25 le associazioni che partecipano all’evento nel villaggio sportivo allestito nella Villa comunale e in piazza Aldo Moro, dove sono stati riservati due angoli: , affidato a Maria Solis, specialista di Scienze dell’alimentazione e docente a La Sapienza di Roma, e quello di curato dalla giornalista Rai Valeria D’Onofrio, in cui sono stati ricordati eventi e personaggi che hanno dato lustro a Formia, dal campione olimpico della velocità Pietro Mennea ad Azzurra, l’imbarcazione a vela che si preparò nelle acque formiane per sfidare il mondo nell’America’s Cup nell’83. E c’è stato spazio anche per un amarcord sugli anni ruggenti del Formia calcio in serie C2. Oggi pomeriggio, poi, la gara di Orienteering per i ragazzi e le famiglie e, in serata lo stormo di Silent Urban Fitness animerà le piazze della città. Domani pomeriggio, infine, alle 17 in piazza Aldo Moro si rivivrà il , con la sfilata delle rappresentative, il tedoforo e l’accensione del tripode. E sarà anche l’occasione per consegnare il premio alla carriera a dirigenti e tecnici che hanno reso grande lo sport in città: la quasi centenaria docente di Educazione Fisica Lina Tortolani Villa, il maestro di scherma Michele Leonardi e l’ideatore del meeting di atletica Elio Papponetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA