Sesso, guardare i film a luci rosse
fa restringere il cervello

Sesso, guardare i film a luci rosse fa restringere il cervello
1 Minuto di Lettura
Venerdì 30 Maggio 2014, 20:20 - Ultimo aggiornamento: 6 Giugno, 19:26

ROMA Gli amanti del cinema a luci rosse potrebbero ritrovarsi con un volume più piccolo della materia grigia del cervello. E' quanto suggerisce uno studio del Max Planck Institute for Human Development di Berlino pubblicato su Jama.
I ricercatori hanno trovato delle differenze nelle dimensioni di questa zona cerebrale negli uomini che abitualmente guardano prodotti audiovisivi dal contenuto esplicitamente pornografico.


Lo studio ha reclutato 64 maschi di età compresa tra 21 e 45 anni, con una media di 4 ore a settimana passate davanti a contenuti hot. Successivamente il gruppo è stato sottoposto a risonanza magnetica durante la visione del film esplicitamente erotici disponibili on line e altri dal contenuto più morigerato. Ebbene, nel primo caso la risonanza ha evidenziato una diminuzione della materia grigia nel corpo striato del cervello.

Sul rapporto causa-effetto tra visione di film a luci rosse e materia grigia più “magra”, tuttavia, bisogna ancora far luce: una delle ipotesi, spiegano infatti gli scienziati, potrebbe essere che «gli individui con un volume inferiore del corpo striato possono avere bisogno di stimoli esterni per provare piacere, e quindi potrebbero avere le necessità di un consumo più frequente di immagini pornografiche”

© RIPRODUZIONE RISERVATA