Zona arancione in 5 regioni in arancione da lunedì 11 gennaio le altre in giallo: l'elenco completo e le misure

Italia zona gialla e 5 regioni in zona arancione da lunedì 11 gennaio: l'elenco
3 Minuti di Lettura
Sabato 9 Gennaio 2021, 12:36 - Ultimo aggiornamento: 13:05

Da lunedì 11 gennaio ritornano le regioni a colori. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, su Facebook, che sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato la nuova ordinanza, in vigore fino a venerdì 15 gennaio. Cinque Regioni in zona arancione, mentre il resto d’Italia sarà zona gialla.

Ho firmato una nuova ordinanza che porta in zona arancione le regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e...

Posted by Roberto Speranza on Friday, 8 January 2021

E mentre da lunedì in diverse regioni torneranno le regole che hanno caratterizzato i mesi autunnali, il Governo lavora al nuovo Dpcm, per prolungare le misure restrittive, che sarà firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed entrerà in vigore il 16 gennaio con scadenza alla fine di questo mese (salvo eventuali prolungamenti dello stato di emergenza).

«Dobbiamo tenere il massimo livello di attenzione perché il virus circola molto e l'indice del contagio è in crescita» ha avvertito il ministro Speranza. ll virus, «continua ad essere un avversario molto temibile e purtroppo ancora per qualche tempo le misure di mitigazione e le regole sono e resteranno l'arma fondamentale con cui difenderci».

Di seguito l'elenco completo dei colori delle regioni e le misure in vigore da lunedì 11 gennaio.

Zona Arancione:

  • Calabria
  • Emilia Romagna
  • Lombardia
  • Sicilia
  • Veneto

Nelle regioni arancioni, ci si potrà muovere con libertà all'interno del proprio Comune ma non all'interno della propria regione, salvo motivazione valida tra le esigenze comprovate e autocertificazione al seguito. Negozi aperti, ma chiusi bar, ristoranti e pub, per i quali è sempre consentito asporto e consegna a domicilio. Coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino e chiusura di piscine, palestre, centri sportivi e anche cinema, musei e teatri.

Zona gialla:

  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Campania
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lazio
  • Liguria
  • Marche
  • Molise
  • Piemonte
  • Provincia Autonoma di Bolzano
  • Provincia Autonoma di Trento
  • Puglia
  • Sardegna
  • Toscana
  • Umbria

Nelle regioni da lunedì 11 gennaio in zona gialla si potrà tornare a circolare all'interno dei confini regionali con il limite del coprifuoco notturno, dalle 22 alle 5. Bar e ristoranti aperti fino alle 18, sempre con possibilità di servizio d'asporto e consegne a domicilio. Negozi aperti, anche quelli non di beni essenziali. Chiuse attività culturali (teatri, musei, cinema) e quelle sportive (palestre e piscine).

© RIPRODUZIONE RISERVATA