Video hot dal Comune di Ercolano: impiegata rischia licenziamento dopo la denuncia di Striscia

Il sindaco di Ercolano: "Sono disgustato"

Video hot dal Comune di Ercolano: impiegata rischia licenziamento dopo la denuncia di Striscia
di Carla Cataldo
2 Minuti di Lettura
Martedì 19 Ottobre 2021, 13:17

Durante l’orario di lavoro si esibiva in video hot, con tanto di spogliarello all’interno dell’ufficio comunale. Rischia il licenziamento G.S. la dipendente dell’ufficio cimitero del Comune di Ercolano incastrata dal servizio di Striscia la Notizia. A poche ore dalla diffusione del filmato il sindaco Ciro Buonajuto ha annunciato l’avvio di un procedimento disciplinare a carico della dipendente “pizzicata” a navigare sui siti hard durante l’orario di lavoro.

Prof di giorno, pornostar di notte: video sul web, costretta a dimettersi

Maestra d'asilo cacciata dopo video hard: condannate preside e mamma che diffuse le foto in chat 

«Ho visto il servizio di "Striscia la Notizia!" ed ho provato disgusto - si legge nel posto di Buonajuto - , come padre e come rappresentante delle Istituzioni. Quanto è accaduto non ammette nessuna scusante e non resterà impunito. È vergognoso! Avvieremo subito un procedimemto disciplinare nei confronti della dipendente, e di chiunque sia coinvolto o ne sia a conoscenza, valutandone finanche il licenziamento. Il comportamento di un singolo non può gettare fango su una intera comunità che da anni porta avanti la sua battaglia contro ogni forma di illegalità e che punta su cultura e turismo per mettersi alle spalle un passato difficile. Noi tutti non possiamo permettere che l'immagine della nostra Ercolano venga compromessa in questo modo. Noi siamo la città delle ville del Miglio d'oro, del fascino suggestivo del parco archeologico, della bellezza naturalistica del Vesuvio e dell'eccellenza tecnologica del Mav. Noi siamo Ercolano!», la conclusione su Facebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA