Domenica via alla maratona fotografica per le mamme con la sclerosi multipla

Giovedì 12 Novembre 2020
Lorella Cuccarini protagonista della maratona fotografica

Scatti di solidarietà: ecco il senso della maratona fotografica che si terrà domenica 15 novembre. Trenta ore a disposizione e 9 temi fotografici per sostenere il progetto che aiuta tante mamme con sclerosi multipla in difficoltà. L’iniziativa prenderà il via alle 10 di domenica 15 novembre su tutto il territorio italiano e in concomitanza della Campagna televisiva Trenta ore per la Vita che si conclude proprio domenica. Un evento sostenibile e sicuro, compatibile con le misure di sicurezza, in casa o all’aperto, in città o nella natura. La maratona è aperta a tutti e con qualunque mezzo fotografico digitale: reflex, mirrorless, compatte, smartphone. L’appello è a tutti gli amanti della fotografia e non. Partecipare è facile: basta iscriversi su https://www.italiaphotomarathon.it/trentaore. Il costo dell’iscrizione è di 15 euro. I fondi raccolti con l’iscrizione verranno destinati al progetto sclerosi multipla: giovani mamme e bambini promosso dall'Associazione Italiana Sclerosi Multipla in collaborazione con Trenta Ore per la Vita.

Si stima che in Italia le giovani donne con sclerosi multipla tra i 16 e i 44 anni siano 33.000. Ogni giorno in Italia 6 donne scoprono di avere la sclerosi multipla. Molto spesso la loro vita e quella dei loro figli viene stravolta completamente dalla malattia. Attraverso una rete di protezione attiva in 50 città italiane con un equipe composta da psicologi, legali, professionisti e volontari sarà possibile fornire loro l’aiuto necessario per combattere la propria sfida quotidiana con la malattia. L’obiettivo della campagna di quest’anno con i fondi raccolti in questa seconda edizione di Trenta ore per la vita è arrivare a 80 città italiane. Ora l'importante è iscriversi on line e versare la quota di iscrizione per avere accesso alla propria area personale sul portale. Durante la giornata del 15 novembre verranno resi noti i 9 temi fotografici. Esattamente alle 10, alle 13 e alle 16: simbolicamente ogni tre ore, proprio perché ogni 3 ore si registra una nuova diagnosi di sclerosi.

I partecipanti dovranno lasciarsi ispirare dalle parole e dare libero sfogo alla propria creatività, interpretando i temi attraverso il proprio stile, anche da casa. Avranno a disposizione 30 ore per fotografare (fino alle 16.00 del 16 novembre) e fino alle 23.59 di lunedì 16 novembre per selezionare, elaborare e caricare una foto per ogni tema sul portale dedicato. Ciascun partecipante potrà caricare da uno  a nove scatti, uno per ogni tema. Tutte le foto inviate andranno a formare una grande gallery sul web: un racconto corale di una domenica italiana. Una giura tecnica insieme a rappresentanti di AISM e di Trenta Ore per la vita decreteranno i vincitori che saranno invitati all’evento di premiazione. Alla giuria d’eccezione prenderà parte anche Lorella Cuccarini che assegnerà i premi per ciascun vincitore di ogni tema.

Mattarella premia gli "Eroi del Covid": «Riconoscenza da parte della Repubblica»

© RIPRODUZIONE RISERVATA