Variante inglese Covid, caso sospetto anche a Bari. Spallanzani: «Stiamo isolando il virus»

Variante inglese Covid, caso sospetto anche a Bari. Spallanzani: «Stiamo isolando il virus»
5 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Dicembre 2020, 10:13 - Ultimo aggiornamento: 13:40

Mentre l'ospedale Spallanzani di Roma ha annunciato di aver avviato l'isolamento del nuovo virus, un caso sospetto della nuova variante inglese del Covid-19 è all'esame delle autorità sanitari pugliesi: riguarda una ragazza 25enne rientrata giovedì scorso a Bari da Londra con la febbre. La giovane, sottoposta a tampone nel capoluogo pugliese, è risultata positiva al Coronavirus. La notizia è riportata da Repubblica.

 

Dopo Roma, dunque, dove una coppia è in isolamento al Celio, il virus potrebbe trovarsi anche in Puglia. Intorno alle 20 di ieri sera, infatti, il ministero della Salute ha fatto sapere che il virus mutato è stato individuato dall’ospedale militare del Celio, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, durante il controllo di una persona sbarcata nei giorni scorsi (quindi non ieri) a Fiumicino da un volo proveniente dal Regno Unito. Ma ora emerge anche questo nuovo caso. La ragazza, secondo quanto scrive il quotidiano, è rientrata giovedì scorso con un volo Ryanair molto affollato. Il passaggio al termoscanner ha evidenziato che aveva la febbre e agli operatori dell'Usmaf (Ufficio sanitario marittimo e aereo di frontiera) la giovane ha detto di avere avuto sintomi para-influenzali già in Inghilterra dove si era sottoposta a un tampone del quale non aveva avuto l'esito prima di partire. La ragazza, che ora si trova in isolamento e in buone condizioni, è stata sottoposta a un tampone a Bari, risultato positivo al Coronavirus. Nel frattempo si attende l'esito del nuovo test, previsto per oggi, nella sede distaccata di Putignano (Bari) dell'Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata. Il dirigente del laboratorio di biologia molecolare Antonio Parisi ha dichiarato: «Il tampone arriverà in mattinata. Lo metteremo in lavorazione innanzitutto per confermare la diagnosi molecolare e poi per accertare una eventuale presenza della nuova variante britannica del coronavirus. Ad oggi sono già stati sequenziati 190 genomi e nessuno presentava caratteristiche di questa variante inglese». Gli altri passeggeri del volo saranno convocati nelle prossime ore per essere sottoposti al tampone.

Variante inglese Covid in Italia, gli esperti: «Il rischio aumenta, usare meno i mezzi pubblici»

Variante inglese Covid, quei tamponi fai da te che bucano i controlli

Avviato isolamento virus

«Finora non si è verificata nessuna alterazione preoccupante della virulenza, ma bisogna mantenere alta l'attenzione. Nel Laboratorio di virologia dello Spallanzani è in corso la caratterizzazione della positività dei viaggiatori provenienti dall'Inghilterra». Lo sottolinea la direzione sanitaria dell'Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, in merito alla variante inglese del coronavirus Sars-CoV-2. «Come coordinatori dei laboratori della rete regionale abbiamo provveduto ad allertare tutti i laboratori della rete per intercettare eventuali casi da attribuire alla variante», aggiunge la direzione sanitaria dell'istituto che puntualizza: «I virus mutati sono comunque un'evenienza che si è già verificata in questa pandemia, portando all'avvicendarsi dei ceppi predominanti in vari periodi e in vari territori». Ad esempio, «subito dopo l'estate il ceppo predominante in Europa, compresa l'Italia, è stata una variante probabilmente introdotta dalla Spagna. È verosimile che in futuro si possano verificare altre varianti che saranno da sorvegliare con attenzione per verificare i cambiamenti di rilievo». 

I Paesi che hanno chiuso le frontiere

Intanto molti paesi dal mondo stanno chiudendo le frontiere con il Regno Unito. Dopo Italia, Belgio, Germania, Olanda si aggiungono altri paesi. Fino al 31 gennaio 2021 è vietato l'ingresso nel territorio della Bulgaria attraverso tutti i valichi di frontiera, per via aerea, marittima, ferroviaria e stradale di tutte le persone in arrivo con un punto di partenza dal Regno Unito. Lo ha annunciato il ministro della Salute bulgaro Kostadin Anghelov. Stop ai voli in arrivo dal Regno Unito anche a Hong Kong. La sospensione scatterà a partire dalla mezzanotte.

L'Argentina e la Colombia hanno annunciato la sospensione a partire dei voli da e per la Gran Bretagna a causa delle notizie riguardanti la presenza in quel Paese di una mutazione del Covid-19. Rendendo nota la decisione, il ministero della Salute argentino ha indicato che l'unica eccezione «riguarda l'arrivo oggi alle 9 (le 13 italiane) di un volo di British Airways, i cui passeggeri e membri dell'equipaggio dovranno in ogni caso compiere una quarantena di sette giorni».

Passeggeri bloccati

Circa 120 passeggeri in arrivo in Germania dal Regno Unito hanno dovuto trascorrere la notte nella zona di transito dell'aeroporto di Francoforte dopo il blocco del traffico aereo con Londra per i timori legati alla nuova variante del Coronavirus che si è sviluppata nel paese. La Germania ha sospeso ieri i collegamenti aerei con la conseguenza che diverse centinaia di passeggeri in arrivo sono state trasferite in una zona separata dello scalo dove è stato allestito un centro analisi. I passeggeri non sono stati autorizzati a lasciare il centro in attesa dei risultati del test e non è stato possibile testare tutti entro la giornata di ieri: oltre un centinaio di persone era dunque ancora in attesa dei risultati questa mattina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA