MILANO

Varese, minorenne disabile rapinato e picchiato: cinque arresti

Lunedì 30 Novembre 2020
Varese, minorenne disabile rapinato e picchiato: cinque arresti

Aggredirono un ragazzo sedicenne disabile: a Varese scatta l'arresto per i cinque aggressori. Tutti minorenni, i cinque hanno tra i 14 e i 16 anni e sono accusati di rapina e lesioni personali. Tra i 14 e i 16 anni, accusati di rapina e lesioni personali. Ad intervenire la Squadra Mobile di Varese, che ha accusato i cinque minorenni  dell'episodio: a tal proposito è stata emessa dal Gip del Tribunale per i Minorenni di Milano un'ordinanza di custodia cautelare in carcere .

Gli aggressori sono un ragazzino italiano e quattro nordafricani, quattro di 14 e uno di 16 anni, tutti collocati in comunità per minori. Si tratterebbe di due aggressioni: a farne le spese per primo, a quanto emerso dalle indagini, è stato un ragazzo di 16 anni e disabile, spintonato dal gruppo per rapinarlo di scarpe e cellulare. Il giovanissimo, nonostante la difficoltà, è riuscito a e a reagire gridando aiuto: gli aggressori, a quel punto, sono fuggiti.

Qualche giorno più tardi, dopo averli riconosciuti fuori da scuola, il sedicenne ha chiesto aiuto ai genitori, i quali hanno immediatamente allertato il 112. Il secondo episodio, invece, come protagonisti tre dei cinque minori arrestati, che avrebbero aggredito un altro giovanissimo, preso alle spalle mentre passeggiava nel centro di Varese. Picchiato violentemente, il ragazzo ha subito la frattura del setto nasale ed è stato derubato del portafogli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA