JUVENTUS

Urla «Gobbi di m***a» al pub durante la partita della Juve: spalla rotta e 30 giorni di prognosi

Mercoledì 27 Novembre 2019
Urla «Gobbi di m***a» al pub durante la partita della Juve: spalla rotta e 30 giorni di prognosi

Urla «Gobbi di m***a» al pub durante la partita della Juventus e finisce in ospedale con la spalla rotta. L’aggressore viene denunciato. Potrebbe sembrare una storia da hooligans ma di oltre manica c’è ben poco perché tutto è successo in viale Trieste, a Pesaro, la sera di martedì, proprio mentre si giocava Juventus-Atletico Madrid. Il locale in questione è un ritrovo per tifosi della vecchia signora e un 55enne ha pensato male di affacciarsi per sfottere. «Brutti Gobbi di m***a». E ancora giù altri insulti tra parolacce e improperi. Ma a qualcuno quegli insulti non sono andati giù.

Atalanta-Dinamo, alta tensione tra i tifosi, tre feriti

Laziali arrestati, cori ultrà e fumogeni sotto casa di uno degli indagati: «Nessun rimorso»
 


Così un uomo di 45 anni è uscito per seguirlo. Gli ha chiesto conto di quanto avesse detto e ne è nata una discussione molto animata. Da dentro il locale alcuni presenti hanno seguito attentamente la scena finché il 45enne, stando al racconto di alcuni testimoni, lo ha colpito al volto.

L’uomo è caduto a peso morto riportando un brutto colpo alla spalla per la caduta e un taglio al labbro. I carabinieri lo hanno portato in pronto soccorso dove i medici gli hanno refertato la rottura della spalla dovuta alla caduta. Oltre al labbro tagliato per il colpo ricevuto. L’uomo è stato giudicato guaribile in 30 giorni, mentre per il 45enne è scattata in automatico la denuncia per lesioni personali aggravate

Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA