Udine, ragazza denuncia: «Io, violentata da uno straniero». Indagini in corso

Giovedì 17 Ottobre 2019
Udine, ragazza denuncia: «Io, violentata da uno straniero». Indagini in corso

Un'inchiesta è stata aperta dalla Procura di Udine in merito a un presunto caso di violenza sessuale ai danni di una ragazzina di 15 anni. Secondo alcune indiscrezioni, la ragazzina sarebbe stata violentata da un giovane straniero con il quale era entrata in contatto poiché entrambi avrebbero frequentato uno stesso giro di persone inclini all'uso di sostanze stupefacenti. Il fatto risale alla fine dell'agosto scorso - ma la notizia si è appresa soltanto oggi - quando la minorenne fu trovata dalla Polizia all'esterno di un edificio abbandonato a Udine. Soccorsa, la quindicenne fu portata in ospedale a Udine dove i sanitari la sottoposero a una serie di esami previsti dal protocollo per i casi di violenza sessuale e la ricoverarono. Successivamente la giovane confermò agli investigatori che avevano avviato un'indagine sul caso di aver subito una violenza sessuale. La ragazzina era da tempo affidata ai servizi sociali del proprio comune di residenza. 

Milano, studentessa violentata all'uscita della discoteca Old Fashion: abusata tra le auto parcheggiate

L'incontro tra la ragazzina e il giovane straniero sarebbe avvenuto in un edificio dismesso in via Buttrio a Udine in circostanze non ancora chiarite. Dopo la presunta violenza sessuale, la minorenne avrebbe inviato un messaggino a un'amica sostenendo di trovarsi «segregata» e di aver subito violenza sessuale da parte di un giovane di cui conosceva solo il soprannome con cui era noto nel giro di frequentazioni comuni. Venuta a conoscenza della vicenda, la mamma dell'amica ha immediatamente segnalato il fatto alla Polizia. Gli agenti a quel punto sono intervenuti sul posto con una pattuglia delle Volanti e hanno trovato e soccorso la minore. Successivamente, la ragazzina ha riferito di aver subito violenza sessuale di fronte agli investigatori della Squadra Mobile, e avrebbe riconosciuto il presunto responsabile della violenza, un giovane pakistano.

La ragazzina di 15 anni riferì alla Polizia di essere stata violentata anche in un precedente episodio, nel mese di luglio, da altri due giovani stranieri, anche loro richiedenti asilo, pachistani.

Ultimo aggiornamento: 13:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma