Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, Patuanelli: «Nessun motivo per assaltare i supermercati, non ci saranno problemi»

L'allarme Coldiretti: «Gli assalti rischiano di provocare solo inutili sprechi di prodotti»

Ucraina, Patuanelli «Nessun motivo per assaltare i supermercati, non ci saranno problemi»
3 Minuti di Lettura
Domenica 13 Marzo 2022, 10:49 - Ultimo aggiornamento: 15:08

«Non ci sono motivi per l'assalto ai supermercati». Il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli sottolinea l'infondatezza dell'assalto ai supermercati in previsione di un'eventuale carenza di prodotti alimentari conseguenza della guerra in Ucraina. Patuanelli rimarca poi la necessità di uno scostamento di bilancio per far fronte all'emergenza, che sarà valutato in Cdm.

Assalto ai supermercati, Patuanelli: 

«Abbiamo una forza produttiva che ci fa dire che problemi ai supermercati non ci saranno, dobbiamo dare un messaggio di speranza e tranquillità ai cittadini perché in questo momento non ci sono motivi per fare l'assalto agli scaffali dei supermercati». Ha detto il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli intervistato da Maria Latella a Il caffè della domenica su Radio 24. «Effettivamente ci sono materie prime che approvvigioniamo da alcuni paesi che sono in conflitto o molto vicini al conflitto, che hanno fatto scelte commerciali discutibili come l'Ungheria». «Credo che uno scostamento di bilancio oggi sia più che giustificato e io lo ritengo necessario. Credo - ha sottolineato - che questo sia un ragionamento che il Consiglio dei ministri farà molto a breve. Ho la sensazione che sia l'unica direzione possibile».

Grano e pieno di benzina a prezzi folli, rincari istantanei sospetti: entra in campo la Finanza

Assalto ai supermercati, Coldiretti: «Psicosi pericolosa»

Gli assalti ai supermercati in Italia con l'accumulo di scorte «rischiano di provocare solo inutili sprechi di prodotti alimentari dopo le rassicurazioni delle principali catene di distribuzione». È quanto afferma Coldiretti nel commentare i casi di accaparramento di prodotti alimentari che si sono verificati in alcune città. «La psicosi degli acquisti - sottolinea Coldiretti - è pericolosa per se stessi e per gli altri in un Paese come l'Italia dove in media nella spazzatura finiscono quasi 31 chili all'anno di prodotti alimentari per persona per una valore complessivo di quasi 7,4 miliardi euro, secondo l'analisi Coldiretti su dati Waste Watcher International». Il rischio, rileva l'associazione, è anche quello di «alimentare speculazioni sul cibo con aumenti di prezzi che rischiano di pagare soprattutto i 5,6 milioni di italiani che si trovano in condizioni di povertà assoluta e che hanno difficoltà anche a fare la spesa». Il consiglio di Coldiretti è di programmare e diversificare gli acquisti privilegiando prodotti freschi e di stagione Made in Italy la cui offerta è destinata a salire con l'arrivo della primavera, per sostenere l'economia ed il lavoro in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA