Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Troppo sesso con nostra madre 85enne»: i figli di lei denunciano l'amante troppo focoso

«Troppo sesso con nostra madre 85enne»: i figli di lei denunciano l'amante troppo focoso
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Aprile 2019, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 13:57

Chi lo ha detto che dopo gli 80 anni si fa meno sesso? Due ultraottantenni, una 85enne e il suo amante coetaneo, si davano infatti troppo da fare, almeno secondo i figli della donna, che hanno sporto denuncia contro l'anziano. È successo a Valconca, in provincia di Rimini: il motivo? Perché «nostra madre, che ha 85 anni, fa troppo sesso con un uomo, suo coetaneo. Lui si approfitta di lei che ha anche seri problemi di salute».

Scopre che la moglie ha l’amante, i carabinieri gli tolgono la pistola
Decide di lasciare l'amante per tornare dal marito: lui la uccide a martellate

La vicenda ha avuto inizio circa due anni fa, quando i due anziani, già conoscenti da tempo, hanno iniziato a frequentarsi: secondo quanto ricostruito dai carabinieri, a cui i figli della coppia si sono rivolti, la loro amicizia è diventata una relazione, con continue frequentazioni nella casa di lei e soprattutto in camera di letto.

Preoccupati per la situazione, e per la salute della donna, che soffrirebbe di un eccesso di libido, fino a non ricordarsi di quanto accaduto in camera da letto, i figli avrebbero tentato di arginare la relazione tra i due - con rapporti sessuali anche più di una volta al giorno, grazie al viagra, tanto da essere 'scoperti' anche dalla nipotina di lei - assumendo una badante.

Senza però alcun risultato: appena la badante si allontanava di casa, infatti, l'uomo tornava dall'amante. A quel punto, i figli della 85enne si sono rivolti ai carabinieri di Rimini e la denuncia è stata girata alla Procura, a cui spetterà il compito di valutare se esistano i presupposti di uno dei reati ipotizzati, stalking, circonvenzione di incapace e violenza sessuale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA