Le più belle frasi di Troisi nelle luminarie di San Giorgio a Cremano

Martedì 3 Dicembre 2019
«Io non sono napoletano. Sono di San Giorgio a Cremano», Massimo Troisi rispondeva sempre così a chi gli chiedeva da dove venisse. E ora saranno proprio le sue frasi più famose a diventare protagoniste delle luminarie di Natale. Le strade della città saranno adornate con le parole del grande attore. L’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, conferma l’attaccamento e la valorizzazione della figura di Troisi, che è nato e vissuto a San Giorgio a Cremano.

Le sue frasi saranno concentrate in alcune strade, ma tutta la città sarà illuminata a festa. In questa settimana potranno essere già visibili le operazioni di montaggio che verranno completate entro pochi giorni.
«Quest’anno il Natale di tutti i sangiorgesi sarà nel nome di Massimo Troisi – spiega  Zinno – riconoscendo il suo valore di artista e concittadino e proseguendo quel percorso di recupero del suo nome e della sua immensa arte, iniziato con il ripristino del Premio Troisi e portato avanti con Casa Massimo Troisi e i murales a lui dedicati. Oltre a queste uniche luminarie – continua – saranno installate altre luci sul territorio, perché tutti abbiano la possibilità di godere delle atmosfere tipiche del Natale».

Si trattarà di decorazioni che all'amministrazione costeranno solo 5 mila euro, grazie ai fondi della Camera di commercio e di Città metropolitana. «Quando c’è l’amore c’è tutto. No, chell’ è ‘a salute!», diceva l'attore in Ricomincio da tre. E ancora: «Voi siete napoletano? Sì, ma non emigrante». «Robè và mmiezo ‘a strada, tocc ‘e femmene». Tra qualche giorno ognuna di queste parole risplenderà per le strae della sua città.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma