Treni, guasto allo scalo ferroviario di Milano Porta Garibaldi: ritardi, 70 cancellazioni e disagi a Frecciarossa e al Tgv

Treni, guasto allo scalo ferroviario di Milano Porta Garibaldi: ritardi, 70 cancellazioni e disagi a Frecciarossa e al Tgv
2 Minuti di Lettura
Martedì 24 Dicembre 2019, 13:10 - Ultimo aggiornamento: 14:38

Treni, guasto allo scalo ferroviario di Milano Porta Garibaldi: ritardi e disagi a Frecciarossa e al Tgv. Il guasto che ha colpito questa mattina lo scalo ferroviario di Milano Porta Garibaldi è stato risolto alle 12,15, riportando la situazione «gradualmente alla normalità». È quanto annuncia Rfi spiegando che, per limitare i disagi, i treni in circolazione sono stati fermati ad altre stazioni milanesi, come i Malpensa Express per la Stazione Centrale, fermati a Milano Bovisa. Coinvolti anche alcuni Frecciarossa e l'unico Tgv previsto oggi in partenza per Parigi, il 9244 delle 8.45, in ritardo di oltre un'ora.

Disagi per i pendolari. Il comune di Orvieto chiede alla Regione Umbria un Tavolo sui Trasporti Ferroviari



Sta ritornando gradualmente alla normalità la circolazione ferroviaria nel nodo di Milano dopo che è stato risolto il guasto infrastrutturale verificatosi a Milano Porta Garibaldi. La mancanza di tensione della linea elettrica di Rfi, si spiega da Trenord, ha causato la sospensione della circolazione dell'intera stazione di superficie dalle ore 5.30.

Degli 800 treni circolati fino al termine dell'intervento dei tecnici del gestore dell'infrastruttura, oltre 200 hanno viaggiato in ritardo, di cui 21 con oltre 60 minuti, mentre 70 corse sono state soppresse totalmente e 83 parzialmente. Per le ripercussioni del guasto, si avverte, saranno possibili ulteriori disagi anche nel pomeriggio sulle linee interessate. Trenord ha provveduto a riorganizzare l'offerta commerciale sulle linee interessate dal guasto, disponendo fermate straordinarie a Milano Greco Pirelli e Sesto San Giovanni per le corse dirette a Milano Centrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA