CORONAVIRUS

«Trapani prima provincia libera dal Coronavirus». Ma a Mazara del Vallo spunta un caso importato

Mercoledì 27 Maggio 2020
Trapani Covid-free: è la prima provincia libera dal Coronavirus: 28 giorni senza nuovi contagi

«Trapani Covid-free: è la prima provincia italiana in cui la pandemia può dirsi finita». Lo segnala il sito del Sole 24 Ore nella mappa di InfoData, la sezione di data journalism del quotidiano economico, che ha elaborato i dati della Protezione Civile. Ma proprio oggi si registra un nuovo caso a Mazara del Vallo

LEGGI ANCHE Coronavirus, a Roma 5 casi, 8 nell'intera Provincia. In tutto il Lazio 11. Zero contagi e zero decessi a Latina, Rieti e Viterbo

L'Organizzazione mondiale della sanità, per dichiarare conclusa una pandemia richiede due cicli di incubazione senza nuovi contagi, quindi per il Covid-19 si tratta di un periodo di 28 giorni senza che venga registrato alcun caso di contagio. E tanti ne sono trascorsi da quando è stato registrato l'ultimo tampone positivo a Trapani (prima della notizia del caso di Mazara del Vallo).

Secondo InfoData, a Crotone i giorni senza contagio sono 27, e quindi anche qui siamo a un passo dalla fine della pandemia. In tutta la Calabria da 4 giorni non si registra nemmeno un contagio, mentre in Sardegna ne sono trascorsi 3 dall'ultimo tampone positivo. Basta anche un solo positivo perché il conto alla rovescia ricominci da capo. Casi su soggetti asintomatici non testati, invece, non rientrano nel computo.

«Oggi purtroppo devo confermare, un nuovo caso di contagio da Coronavirus a Mazara del Vallo», ha detto il Sindaco Salvatore Quinci. «Non è un focolaio domestico ma - sottolinea il primo cittadino - è un caso importato da fuori provincia. Il fatto lancia un monito ben preciso: il virus resta incontrollabile e pertanto bisogna mettere in campo tutte le precauzioni necessarie usando tra l'altro sempre la mascherina tutte le volte in cui non può essere garantito il mantenimento delle distanze di sicurezza. Attualmente - aggiunge Quinci - la persona risultata positiva sta osservando il periodo di quarantena nella propria abitazione ed è in buone condizioni di salute».
 


Secondo quanto si è appreso dall'Asp di Trapani è una donna che lavora in una Rsa di Messina e che era già stata a Mazara del Vallo la scorsa settimana dopo avere effettuato un primo tampone che era risultato negativo. Tornata a Messina per riprendere a lavorare nella Rsa, prima dell'immissione in servizio, le è stato effettuato un secondo tampone che questa volta è risultato positivo. «La signora che - riferisce l'Asp - è assolutamente asintomatica ed è in quarantena. Non avrebbe avuto contatti con persone di Mazara del Vallo se non con i familiari conviventi». Pur non essendoci un focolaio il sindaco ha rivolto un ulteriore appello al rispetto delle regole e ad evitare assembramenti e annunciato che i controlli saranno intensificati.

Ultimo aggiornamento: 28 Maggio, 08:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani