Torino, incidente tra due tram: feriti un autista e 13 passeggeri

Lunedì 9 Dicembre 2019
Torino, incidente tra due tram: 11 feriti. Intervenute cinque ambulanze

Un altro giorno di paura sui mezzi pubblici in una grande città italiana. A due giorni dall'incidente di Milano, lo scontro tra un filobus e un camion della raccolta rifiuti, con una vittima e 18 feriti, per cui sono indagati gli autisti dei due mezzi, oggi a Torino due tram del gruppo Gtt si sono tamponati. Il bilancio in questo caso è meno grave: 14 feriti, l'autista di un tram e 13 passeggeri.

Nel pomeriggio un tram della linea 16 è slittato sui binari colpendo un '10' senza persone a bordo che lo precedeva in corso Tassoni vicino a piazza Bernini, in direzione dell'ospedale Maria Vittoria. Il conducente del 16, colpito dai vetri del parabrezza che si è frantumato, è stato ricoverato all'ospedale Cto con una ferita all'occhio. Nello stesso ospedale un altro passeggero. Otto persone, tutte con 'codici verdì, sono state portate al Maria Vittoria, tre al Martini e una al Mauriziano. Una signora, soccorsa dai medici del 118, lamentava di aver sbattuto la testa, due hanno accusato uno schiacciamento della casa toracica e un dolore allo sterno. I carabinieri e gli agenti della squadra infortunistica della polizia municipale stanno indagando tramite i rilievi e le testimonianze dei passeggeri.

Secondo la prima ricostruzione, il tramviere non è riuscito a frenare e il 16, scivolato sui binari umidi e coperti di foglie, ha sbattuto con violenza contro il tram 10 davanti. «Questo è il periodo più brutto per chi guida certi mezzi - spiega un esperto di trasporti in città - Sui binari su accumulano foglie e umidità che provocano l'effetto del ghiaccio. Più volte a settimana viene fatto il rifornimento di sabbia, che viene sparsa tra la ruota e i binari tramite un tubo. Un'operazione che può anche essere richiesta dagli stessi conducenti, ma che non sempre è sufficiente ad evitare i problemi». Gtt (Gruppo Torinese Trasporti) ha avviato degli accertamenti interni per capire cosa non ha funzionato. Nel frattempo continuano le indagini della Procura di Milano sullo schianto di sabato 7 scorso.

I conducenti del filobus e del camion rifiuti sono stati indagati per omicidio stradale aggravato e lesioni colpose. Il bus Atm è passato con il rosso, il resto è ancora da chiarire. «Ho chiesto di stringere ancora di più i controlli e l'attenzione sui nostri operatori - dichiara il sindaco di Milano Giuseppe Sala - Questa è una tragedia che ci richiama ancora di più al nostro dovere». Il pm Rosario Stagnaro ha disposto gli esami tossicologici sui conducenti (i risultati sono attesi per i prossimi giorni) e ha dato una delega ampia alla polizia locale per effettuare una serie di indagini. «Certamente il conducente del mezzo Atm è passato con il rosso - spiega Sala - Al momento è sotto schock, ma servirà parlare con lui. Se ci sono responsabilità, ce le prendiamo». «Stiamo cercando di fare arrivare in fretta la figlia dalle Filippine - commenta - Però più di così noi in questo momento non possiamo fare. Capisco il compagno che chiede giustizia e verità. Ed è quello per cui lavoreremo». Oggi a Milano è stato osservato un minuto di silenzio in Consiglio comunale in ricordo della vittima sul filobus.
 

Ultimo aggiornamento: 20:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma