Torino, 75 daspo e 71 denunce fra gli Hooligans, multe per 80mila euro, colpiti anche ultrà di Napoli e Inter

Mercoledì 11 Dicembre 2019
1

Blitz della Polizia di Torino che sta procedendo alla notifica di 75 Daspo emessi dal Questore del capoluogo piemontese nei confronti di tutti gli appartenenti al gruppo oltranzista dei «Torino Hooligans», di cui 71 denunciati in stato di libertà per violenza privata, aggravata, travisamento, porto di strumenti atti ad offendere, accensione e lancio di artifizi pirotecnici, rissa nonché e violenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio. Sono state inoltre adottate, informa una nota della Polizia, circa 500 sanzioni amministrative per violazioni del regolamento d´uso dello stadio per un ammontare complessivo di oltre 80mila euro e notificati provvedimenti di sospensione della licenza relativi a 3 locali pubblici abitualmente frequentati dalla citata frangia ultrà violenta.

Lazio, scontri tra tifosi: la vigilia con il Siviglia è violenta

A margine dell´indagine i poliziotti della Digos di Torino hanno denunciato 32 ultrà napoletani ed individuato 8 supporter interisti responsabili di condotte criminose perpetrate in occasione delle gare Torino-Napoli, del 6 ottobre scorso, e Torino-Inter, del 23 novembre, nei confronti dei quali sono stati altresì adottati provvedimenti Daspo in corso di notifica.
 


Sempre nella mattinata di oggi, personale della Digos di Torino, con l´ausilio degli omologhi uffici Mantova, Piacenza, e Brescia, ha eseguito 11 perquisizioni delegate dalla locale autorità giudiziaria nei confronti dei responsabili della grave rissa verificatasi sugli spalti della curva Primavera durante la partita Torino-Inter. L´attività di indagine, condotta dalla Polizia di Stato, ha inoltre evidenziato la sussistenza, da alcuni anni, di uno stato di forte contrapposizione tra i «Torino Hooligans» e gli storici sodalizi (più moderati) della curva Maratona. Ulteriori dettagli verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 in Questura.

Ultimo aggiornamento: 14:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani