Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Test medicina, come cambiano le prove d'ingresso: più punti per le materie disciplinari, meno logica e cultura generale

I candidati dovranno rispondere a 60 quesiti a risposta multipla (5 le opzioni di risposta previste): il tempo a disposizione è di 100 minuti

Test medicina, come cambiano le prove d'ingresso: più punti per le materie disciplinari, meno per logica e cultura generale
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 20:21 - Ultimo aggiornamento: 29 Giugno, 14:35

Più materie disciplinari, meno logica e cultura generale. Cambiano così le prove d'ingresso per le facoltà di Medicina, Veterinaria e Professioni sanitarie. Il ministro dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, ha rimodulato il numero dei quesiti per ciascuna materia: più attenzione alle materie disciplinari e meno a logica e cultura generale. La nuova ripartizione della prova di selezione prevede il 15% del test per quiz di ragionamento logico, ragionamento numerico e humanities. La restante percentuale del test è attribuita alle materie disciplinari (biologia, chimica, fisica e matematica). Per la prova di ammissione i candidati dovranno rispondere a 60 quesiti a risposta multipla (sono 5 le opzioni di risposta previste). Il tempo a disposizione è di 100 minuti. Il punteggio massimo previsto per la valutazione delle prove è di 90 punti.

Test medicina, le prove nel dettaglio

Medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria

- 4 quesiti di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;

- 5 quesiti di ragionamento logico e problemi;

- 23 quesiti di biologia;

- 15 quesiti di chimica;

- 13 quesiti di fisica e matematica.

Medicina veterinaria

- 4 quesiti di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;

- 5 quesiti di ragionamento logico e problemi;

- 19 quesiti di biologia;

- 19 quesiti di chimica;

- 13 quesiti di fisica e matematica.

La prova di ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie è predisposta da ciascuna università ed è identica per l'accesso a tutte le tipologie dei corsi attivati nello stesso ateneo. Le modalità, i contenuti della prova di accesso e i posti disponibili per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e odontoiatria e protesi dentaria in lingua inglese sono definiti con successivo specifico decreto del Ministro dell'Università e della Ricerca.

Il calendario delle prove

- 6 settembre: Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria erogati in lingua italiana;

- 8 settembre: Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina veterinaria;

- 13 settembre: Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria erogati in lingua inglese;

- 15 settembre: Corsi di laurea delle Professioni sanitarie.

Test medicina, il calcolo del punteggio

- 1,5 punti per ogni risposta esatta;
- meno 0,4 punti per ogni risposta errata;
- 0 punti per ogni risposta omessa.

A partire dall'anno accademico 2023/2024 la modalità di ammissione ai corsi ad accesso programmato sarà rivista e lo svolgimento dei test di ingresso prevederà prove di tipo «TOLC - Test Online CISIA».

© RIPRODUZIONE RISERVATA