Terza dose dopo 4 mesi, prenotazioni da lunedì. Lombardia, Lazio e Toscana: quali sono le Regioni già pronte

Dal 10 gennaio in vigore anche il Super Green Pass per trasporti e alberghi

Terza dose dopo 4 mesi, prenotazioni da lunedì. Lombardia, Lazio e Toscana: quali sono le Regioni già pronte
di Francesco Malfetano
3 Minuti di Lettura
Sabato 8 Gennaio 2022, 09:29 - Ultimo aggiornamento: 17:36

A feste ormai superate iniziano ad entrare in vigore alcune delle misure anti-Omicron varate dal governo appena prima di Natale. Da lunedì, 10 gennaio, ad esempio, non solo verrà esteso l'uso del Super Green pass anche ai trasporti e agli alberghi, ma diventerà effettivo il taglio ai tempi per ricevere la terza dose. Ora infatti, bastano 4 mesi, e non più 5. Si tratta chiaramente di tempi non obbligatori, ma è bene tenere a mente che gli studi più recenti a disposizione dimostrano come l'efficacia delle due dosi di vaccino inizi a calare proprio a partire dai 120 giorni.

Terza dose dopo 4 mesi, da lunedì via alla prenotazione


Così, e a causa dell'impennata di contagi e ricoveri in corso, è determinante aumentare la copertura del booster sulla popolazione. Ad oggi gli italiani che hanno ricevuto la terza dose sono poco più di 22 milioni, il 38 per cento circa di chi ne ha diritto. Ed è per questo che la macchina vaccinale delle Regioni e del Commissario per l'Emergenza, ha iniziato a muoversi in direzione di questa accelerazione. 

Omicron, Miozzo: «Molti si infettano, ma pochi si ammalano. Multe ai no vax? Anche l'arresto»

LE REGIONI
Già da oggi la Lombardia, in anticipo sulla tabella di marcia, non solo ha reso prenotabile per tutti a 4 mesi il richiamo del vaccino (attraverso il portale Poste o il numero verde 800894545) ma anche la possibilità di ricevere la terza ai ragazzini tra i 12 e i 15 anni, e non più solo quelli fragili per una patologia ai quali la possibilità era stata aperta insieme ai 16-17 enni lo scorso 27 dicembre. Una novità, quest'utlima del richiamo per gli adolescenti, già disponibile anche nel Lazio e in tutti gli altri territori della Penisola. La Regione guidata da Nicola Zingaretti, ha aperto questo nuovo slot il 7 gennaio. E allo stesso modo il sistema di prenotazione (www.salutelazio.it) è già stato adeguato per consentire di prenotare il booster a 4 mesi dalla seconda dose. Da qualche giorno, allo stesso modo, possono prenotarsi anche i cittadini dell'Emilia-Romagna (prenotabile dal 5 gennaio) e della Toscana (del 7 gennaio). Tutte le altre invece, provvederanno ad aprire le nuove finestre a brevissimo, già nelle primissime ora di lunedì 10 gennaio. Per l'utente non cambia assolutamente nulla rispetto alle prenotazioni precedenti. Saranno i diversi sistemi di prenotazione a consentire, in automatico, la possibilità di prendere appuntamento presso gli hub vaccinali.
L'effetto sperato, dovuto anche all'obbligo di vaccino introdotto per gli over 50, sarà quello di una corsa alla vaccinazione che - stando alle indicazioni fornite dal Commissario per l'Emergenza Francesco Paolo Figliuolo - in ogni caso non metterà in ginocchio la campagna vaccinale italiana, ormai rodata. Il ritmo medio è infatti stabilito ben oltre le 600mila somministrazioni al giorno e per il mese di gennaio ci sono già disponibili ulteriori 26 milioni di dosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA