Terrorismo, arrestati 12 anarchici: promuovevano lotta contro lo Stato e la campagna anti-carceri

Mercoledì 13 Maggio 2020
1
Terrorismo, arrestati 12 anarchici: promuovevano lotta contro lo Stato

I carabinieri del Ros e del comando provinciale di Bologna hanno eseguito un'ordinanza cautelare per 12 presunti anarcoinsurrezionalisti, accusati di un attentato incendiario a Bologna e di atti di violenza con finalità di terrorismo e di eversione dell'ordine democratico. È l'operazione Ritrovo, in corso anche a Firenze e Milano. Le indagini, coordinate dalla Procura bolognese, hanno accertato la promozione di un'associazione terroristica con predisposizione e diffusione di materiale istigatorio a una «campagna di lotta anti-Stato»

Torino, tensione tra antagonisti e polizia: 4 arresti, sette agenti feriti

Dossier sui centri sociali, scatta l'allarme eversione: «Sgomberi immediati»

Oltre alle azioni contro l'apertura dei Cpr, nell'ultimo periodo gli appartenenti al gruppo di anarchici coinvolti nell'inchiesta antiterrorismo di Bologna si sarebbero incontrati per offrire il «proprio diretto sostegno» alla campagna anti-carceraria. E in particolare avrebbero partecipato a momenti di protesta a Bologna. E' quanto emerso dagli accertamenti degli investigatori. Proprio in questo senso le misure cautelari, sottolineano i carabinieri, assumono «una strategica valenza preventiva volta ad evitare che in eventuali ulteriori momenti di tensione sociale», derivati dall'emergenza coronavirus, «possano insediarsi altri momenti di più generale campagna di lotta antistato.

Ultimo aggiornamento: 15:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani