Tenta il suicidio sotto il treno, subisce amputazione delle gambe: grave una 40enne

Mercoledì 17 Aprile 2019
Tenta il suicidio sotto il treno, subisce amputazione delle gambe: grave una 40enne
Voleva farla finita e così si è sdraiata sulle rotaie mentre stava arrivando il treno. Una donna 40enne che ha tentato il suicidio oggi lungo la linea ferroviaria Padova-Venezia è rimasta straziata nell'impatto con il locomotore. L'incidente è avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria di Busa di Vigonza (Padova).

La donna, una cittadina romena che lavora come badante, si era sdraiata sui binari, e nell'impatto con il treno ha subito l'amputazione di entrambe le gambe. Secondo le prime informazioni, la vittima soffrirebbe di disturbi depressivi.

Il Suem, intervenuto su richiesta della Polfer, è riuscito a bloccare l'emorragia e a trasportare la donna all'ospedale di Padova, in gravi condizioni, ma fuori pericolo di vita. La circolazione ferroviaria è rimasta paralizzata a lungo
. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La nuova frontiera del golf: imbucare tirando con i piedi

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma