CORONAVIRUS

Coronavirus, Taranto: sesso davanti al supermercato, denunciata coppia di amanti focosi

Sabato 11 Aprile 2020

Lui, lei, la passione e, chissà, magari anche la lunga attesa in fila per la spesa di Pasqua che ha fatto scattare la scintilla. Fatto sta che una coppia è stata sorpresa a fare sesso in macchina accanto ad un ipermercato di Taranto. Per i due amanti focosi è scattata la denuncia per aver violato le prescrizioni di sicurezza dettate dall'emergenza coronavirus.

E' successo ieri, durante i controlli da parte dei carabinieri, che in queste ore si stanno infittendo proprio a ridosso dei grandi punti vendita di generi alimentari, sempre più presi d'assalto dalle persone in previsione della Pasqua e della Pasquetta. Un controllo di routine, per monitorare le distanze di sicurezza e l'ordine, quando i militari hanno visto la macchina parcheggiata e intuito la situazione. La coppia «temeraria» è stata colta in flagrante mentre faceva sesso in auto alle spalle di un centro commerciale di Taranto. I due sono stati denunciati dai carabinieri per violazione del Dpcm sull'emergenza Coronavirus.

La sanzione è fioccata anche ad un giovane, fermato per un controllo in tarda serata a bordo della propria auto. La scusa usata per giustificare la violazione della quarantena è stata «devo portare la spesa a casa della mia fidanzata». Ma non gli è bastato esibire una busta contenente generi alimentari.

Le reti viarie principali e secondarie di tutta la provincia sono capillarmente presidiate dai carabinieri e dalle altre forze di polizia anche con posti di blocco che consentono un filtraggio del flusso di veicoli, anche per dissuadere quanti intendono raggiungere le località costiere o le seconde case. I carabinieri in questi giorni stanno inoltre contribuendo alla distribuzione dei buoni-spesa a famiglie bisognose. I servizi sono stati potenziati per il week end pasquale.

Ultimo aggiornamento: 18:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA