Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stefano Leo, il killer scappa dopo l'omicidio con una busta in mano: il video della fuga

Video
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 3 Aprile 2019, 16:03 - Ultimo aggiornamento: 16:07

Said Mechaquat, il killer di Stefano Leo, cammina lungo il Po verso i Murazzi la mattina del 23 febbraio 2019. Dopo l'omicidio, alle 11.04, le immagini acquisite dai carabinieri di Torino lo riprendono mentre si dà alla fuga: corre con la busta in mano e scomparirà fino al 1 aprile, quando si costituisce. 

Stefano Leo, strazio del papà: ucciso per aver regalato un sorriso al suo assassino
Stefano Leo, il killer sprezzante fa il gesto delle corna dopo l'arresto

​«Volevo ammazzare un ragazzo come me. Volevo togliergli tutte le promesse che aveva, la promessa dei figli. Volevo toglierlo ai suoi amici e ai suoi parenti». Quando gli hanno chiesto perché ha impugnato il coltello, Said Mechaquat ha risposto così. E quando gli hanno chiesto perché ha scelto proprio Stefano, ha risposto che non sopportava quella sua «aria felice e serena». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA