Morto Stefano Iacobone, ex azzurro di nuoto: tragico incidente, fatale un colpo di sonno

Venerdì 22 Marzo 2019
Morto Stefano Iacobone, ex azzurro di nuoto: tragico incidente, fatale un colpo di sonno

Dramma nel nuoto azzurro. Stefano Iacobone, ex campione di nuoto, è morto stanotte a 31 anni. Stefano ha perso la vita in un incidente stradale sulla statale 42 che porta verso Castel Rozzone e Arcene, a Treviglio, in provincia di Bergamo. Per l'atleta azzurro, campione italiano nei 100 farfalla, è stato fatale un colpo di sonno alla guida. Dalle prime ricostruzioni, sarebbe stato un colpo di sonno a tradire il trentunenne: l'auto su cui viaggiava, una Peugeot 207, è finita fuoristrada, contro il guardrail: Stefano Iacobone è morto sul colpo, a nulla è valso l'immediato intervento dei i mezzi del 118, un'automedica e un'ambulanza.

David Cittarella morto come Astori nel sonno a 16 anni: era una promessa del giavellotto
 


Specialista dello stile farfalla, da agonista aveva nuotato per il Team Lombardia MGM e per l’Ispra Nuoto. Con l’Ispra aveva stabilito un record italiano nella staffetta 4×100 mista in vasca corta nel 2009. Era anche diventato campione italiano nei 100 metri farfalla e ora lavorava a Treviglio, come personal trainer alla piscina Tata Quadri.
 
 

La notizia della sua morte ha gettato nello sconforto la comunità sportiva. Nel comunicato stampa della Federazione Italiana Nuoto si legge: Il mondo del nuoto piange Stefano Iacobone, 31 anni. Ha perso la vita in un incidente stradale la scorsa notte sulla statale 42 che porta verso Castel Rozzone e Arcene, a Treviglio in provincia di Bergamo. L’auto è sbandata finendo fuori strada.
Nel violento impatto contro la carreggiata, il delfinista è morto tragicamente nonostante l’arrivo dei soccorsi della Croce Rossa di Treviglio.

L’atleta nuotatore lombardo attualmente tesserato per la società Master Melzo Nuoto, ha nuotato per il Team Lombardia MGM e per l’Ispra Nuoto allenato dal tecnico federale Stefano Morini.
Campione italiano nei 100 farfalla ai tempi dell’Ispra con cui aveva stabilito nel 2009 il record italiano della 4×100 mista in vasca corta, nonché azzurro in diverse occasioni tra cui gli Europei di Stettino.
A livello individuale deteneva il 14° crono italiano all time in 52″98 e il 34° nei 200 (2’00″20). Mentre da 25 metri aveva di personale 52″98 e 1’54″87 (12esimo all time). 

 

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 08:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il Campidoglio e lo strano caso dell’assessore globetrotter

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma